Viterbo News 24 - Luisa Ciambella esprime solidarietà al disabile aggredito

Viterbo News 24 ESTERI

L’Italia è stata antesignana su questo tema: era il 4 agosto 1977 quando il III Governo Andreotti abolì le classi differenziali.

L’esempio resta comunque il miglior viatico per trasmettere valori di integrazione, di approccio alla diversità come arricchimento reciproco.

Luisa Ciambella esprime solidarietà al disabile aggredito. E poi prosegue:'in città episodi sempre più frequenti'. 17/01/2022 - 15:28. (Viterbo News 24)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Scuola per i bambini con handicap, bufera su Zemmour. Nella giornata di sabato il ministro per la disabilità Sophie Cluzel ha criticato su Twitter Zemmour definendo " pietose " le sue dichiarazioni. Certo è complicato, ma è davvero un onore per la Francia poter educare questi bambini con altri, tra gli altri ", ha aggiunto (ilGiornale.it)

Francia, ondata di critiche su Zemmour: chiede istituti separati per gli alunni disabili dalla nostra corrispondente Anais Ginori. (afp). La sottosegretaria per le persone con handicap Sophie Cluzel contro il candidato di estrema destra alle presidenziali: "Una dichiarazione pietosa" (La Repubblica)

L’Italia è stata antesignana su questo tema: era il 4 agosto 1977 quando il III Governo Andreotti abolì le classi differenziali. L’esempio resta comunque il miglior viatico per trasmettere valori di integrazione, di approccio alla diversità come arricchimento reciproco. (Tuscia Times)

E’ sconvolgente leggere le dichiarazioni del candidato presidente alle presidenziali della Francia di estrema destra, Eric Zemmour, che chiede istituti separati per alunni disabili. A partire da noi genitori che dobbiamo essere vigili e pronti se del caso a condannare in ogni modo comportamenti di questo tipo. (NewTuscia)

«È una visione miserabile» quella di Zemmour, ha detto Cluzel, «sono furiosa, sono mamma di una ragazzina disabile. «Segregazione ad ogni livello», ha denunciato Damien Abad, capogruppo dei deputati Républicains, anche lui disabile, mentre la sottosegretaria Sophie Cluzel ha criticato una «affermazione pietosa». (Bluewin)

Finiamola con i coach, gli e-book, i brainstorming, le serial-tv e altri insopportabili anglicismi, protesta. Eric Zemmour insomma non ha inventato niente: lo sciovinismo linguistico transalpino esiste da lunghissima data. (QUOTIDIANO NAZIONALE)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr