“A ottobre il tasso di occupazione sale al 60,5%, record dal 1977”

Tuscia Web ECONOMIA

Lo rivela il rapporto Istat: “Incremento dello 0,4% rispetto a settembre” Condividi la notizia: Lavoro Roma – “A ottobre il tasso di occupazione sale al 60,5%, record dal 1977”. Lo rivela il rapporto Istat sul tasso di occupazione in Italia nel mese di ottobre. Il tasso di occupazione a ottobre è salito al 60,5%, record dal 1977. Un incremento dello 0,4% rispetto a settembre. Rispetto a un anno fa si tratta di un incremento di 496mila occupati. (Tuscia Web)

Su altre testate

L'archiviazione tecnica o l'accesso sono necessari per lo scopo legittimo di memorizzare le preferenze che non sono richieste dall'abbonato o dall'utente. L'archiviazione tecnica o l'accesso sono strettamente necessari al fine legittimo di consentire l'uso di un servizio specifico esplicitamente richiesto dall'abbonato o dall'utente, o al solo scopo di effettuare la trasmissione di una comunicazione su una rete di comunicazione elettronica. (Quotidiano di Ragusa)

Nuovo balzo dell’occupazione in Italia, che a ottobre raggiunge il 60,5% segnando un valore record dal 1977, primo anno della serie storica, grazie all’exploit dei contratti a tempo indeterminato. (Sardegna Reporter)

L’istituto, nel pubblicare i dati provvisori, ha rilevato anche un aumento dell’occupazione del +0,4%, pari a più di 82mila unità per uomini e donne, per i dipendenti permanenti e per gli ultracinquantenni. (Il Quotidiano Italiano - Nazionale)

Lo segnala l'Istat, sottolineando che rispetto al mese precedente gli occupati in piu' sono 82.000, mentre su base annua, l'incremento e' pari a 496.000 occupati ed e' determinato dall'aumento dei dipendenti che ammontano a circa 18 milioni 250 mila. (Yahoo Eurosport IT)

dipendenti a termine 2.980.000 indipendenti 4.987.000 (InvestireOggi.it)

Un dato record che non si registrava dal 1977. Si parla del tasso di occupazione che considerate le difficili condizioni con cui il mondo del lavoro si è dovuto confrontare, sale sopra ogni aspettativa. (la VOCE del TRENTINO)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr