Roma, Ama blocca le ferie di Natale dei netturbini

Roma, Ama blocca le ferie di Natale dei netturbini
il Giornale INTERNO

Roma è troppo sporca e deve essere ripulita, anche a costo di non fare le ferie di Natale.

Nella mattinata di oggi Ama presenterà ai suoi dipendenti l’ordine del giorno, nel quale verranno congelate le ferie dei lavoratori fino a dopo la Befana.

I soldi spesi per ripulire Roma. Sono 3 i milioni di euro che il Campidoglio ha messo a disposizione per i dipendenti Ama che non andranno in malattia da oggi al 9 novembre

Ricordiamo che il sindaco neoeletto Roberto Gualtieri ha promesso ai cittadini di ripulire Roma entro Natale. (il Giornale)

Se ne è parlato anche su altri giornali

di Manuela Pelati. Ordine di servizio firmato dal dg Maurizio Pucci per 390 responsabili delle attività di raccolta: «Si dispone la sospensione ed eventuale revoca delle ferie». (Foto Giuliano Benvegnù). (Corriere della Sera)

Nessuno potrà prendere le ferie fino al 9 gennaio, data in cui il Campidoglio spera di vedere la città pulita come promesso. (RomaToday)

"Il sindaco di Roma Gualtieri tenta una goffa marcia indietro Così i sindacati, Cgil, Cisl e Fiadel tornano sulla questione dei premi di produttività promessi ai netturbini di Roma dal Campidoglio per ripulire la città entro Natale. (RomaToday)

Roma, l’azienda dei rifiuti fa marcia indietro: tolta la parola “malattia”…

Anche se, aggiunge l’ex presidente del I Municipio, «servirà ancora qualche giorno per andare completamente a regime, ma guardiamo con serenità alle prossime settimane» Proprio la congiunzione avversativa “oppure”: i soldi scattano o con un esito favorevole della pulizia “oppure” con il semplice abbassamento del tasso di assenteismo. (Il Messaggero)

Alla fine Ama fa retromarcia: l’azienda che gestisce la raccolta dei rifiuti a Roma ha tolto la parola “malattia” dal testo dell’accordo con i sindacati per abbattere l’assenteismo durante la pulizia straordinaria della Capitale in un periodo delicato dell’anno come le ferie di Natale. (Il Fatto Quotidiano)

Ecopneus: "Gli asfalti modificati con gomma riciclata sono una soluzione tecnologica all'avanguardia". Con il riciclo delle vecchie gomme di auto e moto si può ottenere un asfalto sicuro per la pavimentazione stradale. (LaPresse)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr