Seedorf: «Ibrahimovic si è preso una bella responsabilità. Sul derby vinto in rimonta…»

Seedorf: «Ibrahimovic si è preso una bella responsabilità. Sul derby vinto in rimonta…»
Calcio News 24 SPORT

– «Il derby è così intenso tante volte che tante cose non rimangono così chiare.

Nella capacità di far crescere i compagni lo vedo molto cresciuto, gli auguro di poter giocare ancora tanti anni

Lo vedo cresciuto, meno male (ride, ndr).

Lo vedo molto maturo e capace di far crescere anche gli altri, una cosa che speravo potesse fare.

DERBY VINTO IN RIMONTA 3-2 – «Una delle partite che ci ha fatto molto piacere vincere, in un momento importante della stagione. (Calcio News 24)

Ne parlano anche altre fonti

Per quanto è ambizioso, Paolo non starà molto tempo a parlare di quarto posto» Seedorf alla Gazzetta dello sport, una lunga intervista per lui che è stato un grande protagonista di tanti derby spettacolari. (MilanNews24.com)

"Ibrahimovic e Lukaku, ci avete pensato su? E poi, da mediano a mediano, una sua valutazioni sui due reparti che si sfideranno oggi: "A Tonali serve tempo, Barella tra i top ma vediamolo in più stagioni. (TUTTO mercato WEB)

È un Clarence Seedorf a 360 gradi, quello che parla ad Andrea Elefante a poche ore dal derby di Milano in un'intervista esclusiva alla Gazzetta. Al Milan Seedorf è stato anche allenatore, con un rimpianto: "Anticipai il mio arrivo, avrei dovuto cominciare a giugno nella stagione successiva. (La Gazzetta dello Sport)

Seedorf: «Ho un grande rimpianto. Nel calcio manca una cosa importante»

QUESTIONE RAZZIALE- «Se guardiamo i numeri non ci sono persone di colore nelle posizioni di maggior potere nel calcio UN GRANDE RIMPIANTO- «Il rimpianto in questo senso è il Milan: per contratto dovevo partire a giugno, ho accettato di arrivare prima e poi non ho potuto continuare. (MilanNews24.com)

I derby si vincono mantenendo l’equilibrio emozionale, con il coraggio e la personalità che servono per imporre il proprio gioco e la propria strategia Il Milan deve sentirsi sempre da scudetto: dev’essere la normalità. (Milan News)

Un problema che Seedorf chiede di poter superare presto, alla ricerca di un “mondo meritocratico” che si renda conto che “i migliori risultati possono venire proprio dalla diversità” Per gli allenatori non ci sono pari opportunità: se guardiamo i numeri, non ci sono persone di colore nelle posizione di maggior potere nel calcio” denuncia. (Monza-News)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr