Covid-19 Napoli, de Magistris blinda il lungomare e chiude le spiagge

Covid-19 Napoli, de Magistris blinda il lungomare e chiude le spiagge
CalcioNapoli1926.it INTERNO

Servirà anche a mettere a punto un piano di controlli che dovrebbe consentire di prevenire ed interrompere situazioni di affollamento in via Partenope ed in via Caracciolo.

RISCHIO ZONA ARANCIONE PER LA REGIONE CAMPANIA. Covid-19 Napoli, de Magistris blinda lungomare e spiagge. A sostegno dell’azione per il controllo del territorio è in vigore fino al 2 maggio l’ordinanza numero 231 del 16 aprile 2021 del sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, con la quale si consente alle forze dell’ordine di interdire le strade di accesso alle spiagge qualora si ravvisino assembramenti in contrasto con le misure anti Covid-19, per il tempo necessario al ripristino delle condizioni di sicurezza. (CalcioNapoli1926.it)

La notizia riportata su altre testate

«Ci aspettiamo che tutti i progetti siano accolti e finanziati — sono parole di de Magistris —. Per il secondo giorno di fila, le sue posizioni convergono con quelle di Vincenzo De Luca, e questa è una cosa assolutamente particolare. (Corriere del Mezzogiorno)

Il sindaco di Napoli Luigi de Magistris ha incontrato oggi a Palazzo san Giacomo l'ambasciatore di Francia in Italia Christian Masset, in visita in Città per una serie di iniziative che si svolgeranno al consolato francese di via Crispi. (Il Mattino)

Vogliamo al più presto mettere in sicurezza le fasce più deboli e subito dopo concentrarci sulla vaccinazione di massa, momento in cui confermiamo la volontà del coinvolgimento delle aziende lombarde. (LaPresse)

De Magistris inerte, subito un patto contro il vuoto amministrativo

afferma il Sindaco di Napoli e della Città Metropolitana Luigi de Magistris Alle riunione parteciperanno, oltre ai presidenti e agli amministratori delle otto partecipate, tra quelle della Città Metropolitana e quelle di Napoli, anche le assessore Chiodo, Galiero, Menna e il capo della segreteria politica del sindaco metropolitano, Enrico Panini. (NapoliToday)

Oggi il Corriere del Mezzogiorno fa il punto sulle strategie adottate a Napoli per contenere la diffusione dei contagi di coronavirus. Napoli. Proseguono, intanto, la manifestazioni delle categorie di lavoratori penalizzate dagli effetti della pandemia. (CalcioNapoli24)

Pinelli non ha mai ricevuto richieste estorsive, ma cinque mesi fa la sua auto si era “misteriosamente” incendiata e gli investigatori finora non hanno saputo dare spiegazioni. Il sindaco dovrebbe contribuire a organizzare gli interventi delle forze di polizia, ma Luigi de Magistris, in dieci anni, è stato inerte e subalterno. (Il Riformista)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr