Coronavirus, nuova ordinanza a Ponente. Ecco cosa cambia a Sanremo

Coronavirus, nuova ordinanza a Ponente. Ecco cosa cambia a Sanremo
Riviera24 INTERNO

Sostanzialmente, però, le differenze rispetto a quanto accadeva in precedenza sono minime, in particolare per il distretto socio sanitario Sanremese che comprende i comuni di Badalucco, Baiardo, Castellaro, Ceriana, Molini di Triora, Montalto Carpasio, Ospedaletti, Pompeiana, Riva Ligure, Sanremo, Santo Stefano al Mare, Taggia, Terzorio e Triora.

La nuova ordinanza, in vigore da domani fino alle 24 del 5 marzo, firmata nel primo pomeriggio dal governatore ligure Giovanni Toti per arginare i contagi da Covid-19 ha creato non poca confusione tra gli abitanti dell’estremo Ponente Ligure. (Riviera24)

La notizia riportata su altri giornali

«Perché Sanremo è Sanremo e certe polemiche non sono niente». Comincia così l’intervento che il presidente di Regione Liguria Giovanni Toti ha affidato ai suoi canali social in seguito alle polemiche sorte intorno al 71° Festival della canzone italiana. (Riviera24)

Vorrei inoltre sapere in che modo chiudere in casa i bambini per dieci giorni (sperando che rimangano solo dieci) possa rientrare nel suo concetto di ‘Sanremo è interessata solo in minima parte dalla nuova ordinanza’. (SanremoNews.it)

Le forze dell’ordine sono entrate in azione in serata in via Gioberti, quando erano circa le 19, per identificare una serie di persone colte a stazionare nei pressi di un locale con la bevuta in mano. (Riviera24)

Festival di Sanremo, imprenditori scendono in piazza. AFI: «Chiusi da un anno, chiediamo di lavorare»

“Buongiorno Direttore, le sono grato per dar voce ai suoi concittadini sulla geniale decisione di chiudere le scuole per 10 giorni proprio in queste settimane, vorrei con la presente appoggiare totalmente quanto scritto dalla Sig. (SanremoNews.it)

«Siamo stati a Roma a manifestare, ma siamo sempre stati inascoltati – dichiara Ogliaro – La prossima settimana lo faremo a Sanremo, visto che il Festival di Sanremo è in questo momento la vetrina più importante d’Italia Una manifestazione pacifica indetta da diverse associazioni: oltre ai commercianti ambulanti, saranno presenti il Movimento Imprese Italiane, i rappresentanti di #IoApro e Clemm. (Riviera24)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr