Francia, legale 6 ex terroristi: "Richiesta Italia irricevibile, serve pacificazione"

Francia, legale 6 ex terroristi: Richiesta Italia irricevibile, serve pacificazione
Adnkronos INTERNO

Non ha niente a che vedere con la giustizia né con le vittime" di questi anni di Piombo.

Per la storica avvocata francese, "servirebbe invece una riflessione su quegli anni, comprendere quello che è avvenuto e spiegare.

La richiesta di estradizione dall'Italia nei confronti degli ex terroristi italiani e gli arresti di ieri effettuati in Francia "sono assolutamente irricevibili sia dal punto di vista giuridico che politico. (Adnkronos)

Su altre fonti

Dei 10, due si sono costituiti oggi, Bergamin e Ventura. Mercoledì' prossimo sempre in Francia comincerà dunque il processo sull'estradizione degli ex terroristi rossi condannati in Italia per omicidi e fatti di sangue relativi agli Anni di Piombo. (TG La7)

Ieri mattina, infatti, Luigi Bergamin e Raffaele Ventura si sono presentati spontaneamente alla Procura Generale della Corte d'Appello di Parigi. Ormai soltanto Maurizio Di Marzio manca all'appello dei Dieci, forse perché spera nella prescrizione che per lui potrebbe scattare il 10 maggio. (ilmattino.it)

esteri. Mercoledì prossimo in Francia comincia il processo sull'estradizione degli ex terroristi rossi condannati in Italia per omicidi e fatti di sangue megni Anni di Piombo. Ora, unico latitante fra i 10 ex terroristi rossi arrestati ieri in Francia, rimane Di Marzio. (TG La7)

TERRORISTI ARRESTATI/ L’ex Prima linea: l’Italia eviti un caso Battisti o saremo sconfitti

Lo apprende l’ANSA da fonti dell’inchiesta. Per ognuno di loro, il giudice ha deciso vari gradi di libertà vigilata, che vanno dall’obbligo di firma all’obbligo di essere presenti in casa in certi orari. (Gazzetta del Sud)

Oreste Scalzone, cofondatore di Potere Operaio, è andato anche oltre: “Questa è più di una vendetta, ormai siamo alla damnatio memoriae”. E’ la prova regina che non c’è brama di vendetta ma sete di giustizia. (L'HuffPost)

La messa in stato di fermo di alcuni ex terroristi italiani in Francia e la loro eventuale più o meno prossima estradizione è indubbiamente una di queste. Il fermo degli ex terroristi potrebbe allora essere l’occasione per l’avvio di un dibattito quanto mai necessario (Il Sussidiario.net)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr