Dai fatti della scuola Diaz alla vita di un ragazzo come Carlo Giulian

Dai fatti della scuola Diaz alla vita di un ragazzo come Carlo Giulian
Il Manifesto INTERNO

In Dossier Genova G8

Due varianti del giornalismo disegnato, l’una che punta su effetti di realismo e obiettività, cioè sul ‘modello dossier’, l’altra che opera una commistione tra giornalismo e narrazione finzionale.

Due graphic novel per quanti c’erano e per quanti non c’erano.

Due riproposte della casa editrice padovana BeccoGiallo.

Il G8 vent’anni dopo.

(Il Manifesto)

Ne parlano anche altri media

Sono previsti i saluti di Carmelo De Caudo, segretario generale della Cgil Catania e una piccola intro musicale del gruppo musicale Ciauda che eseguirà due brani in acustica. (CataniaToday)

avvocati del Genoa social forum e rappresentanti del sindacato dei giornalisti tra cui Raffaele Lorusso, segretario generale della Fnsi. L'appuntamento, organizzato dall"Ordine dei giornalisti della Liguria insieme al sindacato, è per venerdì 16 luglio a partire dalle 18 ai Giardini Luzzati, nel centro storico di Genova (La Repubblica)

rimocanale e le immagini che fecero il giro del mondo. E proprio per Primocanale quel G8 si trasformò in evento che portò le sue immagini in ogni angolo del pianeta. (Primocanale)

La forza generatrice di Genova 2001

E proprio per Primocanale quel G8 si trasformò in evento che portò le sue immagini in ogni angolo del pianeta. Tra loro chi raccontava e gestiva l'informazione in quei giorni anche Franco Manzitti e Mario Paternostro, rispettivamente all'epoca caporedattore della redazione Ligure di Repubblica e vicedirettore de Il Secolo XIX (Primocanale)

Interverranno i presidenti e rappresentanti delle associazioni organizzatrici, assieme a ospiti d’eccezione, protagonisti diretti di quei giorni, come l’avvocato Ezio Menzione, legale del Genova Social Forum e il giornalista Checchino Antonini Venerdì (16 luglio) alle 21 alla libreria Lungomare, si terrà l’incontro Genova 2001/2021 – dalla parte della ragione. (LuccaInDiretta)

Oggi ci troviamo immersi in una crisi pluridimensionale di grandezza planetaria: sociale, ambientale, sanitaria ed economica allo stesso tempo. Ecco perché Genova non è stata l’apocalisse ma un’esperienza collettiva straordinaria, generatrice di processi che hanno attraversato i decenni successivi. (left)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr