Ferrara, fermato compagno della 50enne uccisa a Bondeno. Rossella Placati trovata morta in casa

Ferrara, fermato compagno della 50enne uccisa a Bondeno. Rossella Placati trovata morta in casa
Il Fatto Quotidiano INTERNO

Il pubblico ministero Stefano Longhi l’ha interrogato fino alle 4 di questa mattina e ha raccolto la sua “versione dei fatti contraddittoria e lacunosa”. In più ci sono gravi indizi a suo carico. Per questo è scattato il fermo per Doriano Saveri , compagno di Rossella Placati , uccisa la notte del 22 febbraio nella propria casa a Bondeno , nel ferrarese. L’uomo è un artigiano edile bolognese di 45 anni, separato. (Il Fatto Quotidiano)

Su altre fonti

Sul posto, da stamane, i carabinieri hanno esaminato il corpi ed effettuato i rilievi, ipotizzando la morte violenta e, dunque, l'omicidio. Notizia in aggiornamento (BolognaToday)

Per l'omicidio di Rossella Placani, 50enne trovata morta ieri mattina a Bondeno è stato fermato nella notte il compagno convivente della donna, Doriano Saveri, bolognese di 45 anni. Il provvedimento, emesso dal pm Stefano Longhi, è stato eseguito alle quattro nel Comando provinciale dei Carabinieri. (Leggo.it)

Si prosegue poi con pomeriggi dedicati a video colloqui online su offerte aperte di aziende in cerca di personale.Per saperne di più sulla manifestazione al via nella giornata di domani si potrà seguire la pagina Facebook dell’Informagiovani “Centro Informagiovani Comune di Comacchio” “Oh, My Job, 2021”, la fiera del lavoro del Basso Ferrarese partirà domani e proseguirà fino a sabato 27 febbraio in modalità online. (La Nuova Ferrara)

A Ferrara obiettivo 4mila dosi totali di vaccino al giorno. Attesa per i docenti

Per come sono stati assegnati i pesi ai vari Comuni, infatti, è Ferrara a controllare quasi da sola la maggioranza dei voti per il presidente e il Consiglio provinciale, soprattutto se si considera che è di centrodestra anche Comacchio. (La Nuova Ferrara)

La vittima è Rossella Placati, 50enne e due figli. La donna da dodici anni lavorava alla Haemotronic di Mirandola. (La Gazzetta di Modena)

«Al momento le forniture di Pfizer sono tornate regolari - ha assicurato Calamai - per questa fascia si può procedere». Già in funzione le Case della Salute di Ferrara (Cittadella San Rocco), Bondeno, Comacchio, Copparo e Portomaggiore, con l’obiettivo-speranza di arrivare a 4mila somministrazioni al giorno in tutta la provincia. (La Nuova Ferrara)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr