Le cose per la "nuova" Alitalia non stanno andando molto bene

Le cose per la nuova Alitalia non stanno andando molto bene
Today.it ECONOMIA

Non abbiamo vinto il bando di gara per la Sardegna, assegnato ad una compagnia low cost ed invece era nel piano industriale.

Sono passati tre mesi da quel primo volo Milano-Bari che ha sancito il debutto di Ita Airways, la compagnia aerea nata dalle ceneri di Alitalia.

Perchè altrimenti non diventiamo più un'azienda che deve stare sul mercato, ma una Croce Rossa dei dipendenti della vecchia Alitalia

Nonostante le richieste dei sindacati, la nuova compagnia non ha allargato le assunzioni agli ex lavoratori Alitalia. (Today.it)

Su altre fonti

Nel video le immagini dell’aereo, operativo dal 15 gennaio, all’aeroporto di Fiumicino Dopo Pietro Mennea e Paolo Rossi, arriva l’Airbus 320 EI-DTN con la livrea azzurra dedicata alla leggenda del ciclismo Fausto Coppi. (LaPresse)

Milano, 17 gen. (LaPresse) – Ita ha un nuovo aereo dedicato a Fausto Coppi, un 320 EI-DTN. (LaPresse)

Spohr ritiene di mettere a disposizione una macchina di vendite a livello globale senza eguali, più di Delta Air Line, Air France-Klm e Virgin Atlantic «Siamo disponibili a una partnership con Ita Airways», dice al Corriere un portavoce del gruppo. (Corriere della Sera)

Altavilla tra Lupi e la Croce rossa | il manifesto

Ita Airways, alla faccia della legge istitutiva e nonostante la minuscola flotta di una cinquantina di aerei, le migliaia di dipendenti dell’ex compagnia di bandiera non assorbiti che stanno presentando due […] (Il Fatto Quotidiano)

Nella notte dello scorso 14 ottobre, tra le lacrime degli equipaggi, atterrava a Fiumicino l’ultimo volo di Alitalia, tratta Cagliari-Roma. In fondo è questo che fa, o dovrebbe fare, un manager: prendere un’azienda e rimetterla in sesto. (L'HuffPost)

Se a Davide Gariglio del Pd che gli chiedeva di spiegare perché L’audizione di mercoledì pomeriggio in commissione Trasporti alla camera del presidente di Ita Alfredo Altavilla passerà alla storia come una delle più vergognose e tragicomiche nella storia del parlamento. (Il Manifesto)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr