Continuità aerea, biglietti Volotea: come evitare di pagare di più

La Nuova Sardegna ECONOMIA

Niente di strano, perlomeno fino a quando Volotea non ha esordito sulla continuità territoriale della Sardegna.

Ma, alla fine, ha ragione Volotea: il bagaglio a mano in cabina non si paga e nemmeno quello in stiva, a patto che sia uno.

Un avvento improvviso che ha costretto la compagnia spagnola a rivedere alcuni passaggi e ad aggiungerne altri.

Il sito internet un classico delle low cost: diverse rotte, pochi fronzoli, troppi sovrapprezzi. (La Nuova Sardegna)

Ne parlano anche altri giornali

“Siamo estremamente orgogliosi dei nostri primi 10 giorni di voli in Sardegna", afferma o Carlos Munoz, Presidente e Fondatore di Volotea, "Abbiamo dato prova di essere una compagnia attenta e puntuale, operando tutti i collegamenti come da programma. (YouTG.net)

La scelta del posto a sedere sì, ma è probabile che questo dettaglio non fosse incluso nel bando della Regione. Il sito internet un classico delle low cost: diverse rotte, pochi fronzoli, troppi sovrapprezzi. (La Nuova Sardegna)

"Siamo estremamente orgogliosi dei nostri primi dieci giorni di voli in Sardegna. Non potevamo sperare in un avvio migliore e crediamo che la nostra offerta di voli comodi possa rispondere al meglio alle esigenze di viaggio degli abitanti dell'isola (L'Unione Sarda.it)

Il vettore low cost spagnolo aveva deciso di ricorrere ai giudici amministrativi dopo che stato escluso dal bando per la mancanza di alcuni requisiti formali ritenuti fondamentali dalla commissione di gara (documenti). (La Nuova Sardegna)

Meno voli equivalgono a meno persone, meno persone equivalgono a meno lavoro, meno lavoro equivale a minori opportunità e meno reddito Boeddu rimarca poi il problema dei transiti in aeroporto che però non riguarda direttamente la continuità territoriale ma l’assenza di una compagnia che operi su rotte nazionali e internazionali. (SardiniaPost)

Rotte che sono state poi assegnate a Volotea, ma tramite procedura negoziata Il vettore low cost spagnolo aveva deciso di ricorrere ai giudici amministrativi dopo che stato escluso dal bando per la mancanza di alcuni requisiti formali ritenuti fondamentali dalla commissione di gara (documenti). (L'Unione Sarda.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr