Auto, in Europa il peggior aprile di sempre: immatricolazioni a -13% da gennaio

Il Sole 24 ORE ECONOMIA

Il mese scorso le autovetture immatricolate sono state 830.447, con un calo del 20,2% su aprile 2021 e del 38,3% su aprile 2019, periodo precedente alla pandemia.

In forte contrazione ma contenuta rispetto ai due principali player anche BMW e Mercedes-Benz che registrano rispettivamente immatricolazioni in calo del 12,7% e del 14% da gennaio ad aprile

Ascolta la versione audio dell'articolo. 2' di lettura. (Il Sole 24 ORE)

Se ne è parlato anche su altri media

Ora il peggio è passato poiché i bonus ecologici stanno per partire e sono destinati a durare nel tempo. I costruttori hanno ripetutamente avvertito che il cambio avrebbe portato conseguenze, ma sono stati invitati ad andare avanti. (ilmessaggero.it)

In Italia, auspichiamo che l’avvio degli incentivi all’acquisto delle vetture a zero e a basse emissioni, incentivi tecnologicamente neutrali e con un orizzonte temporale di 3 anni, possa mettere fine all’ ‘effetto attesà e far ripartire le vendite Escludendo il 2020, anno della pandemia, siamo di fronte all’aprile dai volumi più bassi in assoluto da quando l’Acea effettua la rilevazione». (Il Messaggero - Motori)

Ma quali sono state le moto più vendute? In sofferenza anche le moto che, con 13.878 veicoli immatricolati, hanno chiuso con un decremento del -6,55%. (Motociclismo.it)

Volkswagen. Il colosso tedesco Volkswagen, invece, ha immatricolato nel mese di aprile, in Europa più EFTA più Regno Unito, 199.917 auto, il 28% in meno dello stesso mese dell’anno scorso. Tutti i principali mercati hanno registrato una performance negativa ad aprile: Italia -33%, Francia -22,6%, Germania -21,5% e Spagna -12,1%. (FIRSTonline)

Tutti i principali mercati hanno contribuito alla performance negativa della zona Europa: Italia (-33,0%), Francia (-22,6%), Germania (-21,5%) e Spagna (-12,1%). Oltre a Dacia, gli altri marchi che hanno contrastato la tendenza al ribasso del mercato sono stati Hyundai, Kia e Honda. (AlVolante)

Tra gennaio e aprile la Germania accusa un calo del 9% per un totale di 806.218 immatricolazioni. Nei primi quattro mesi perso oltre mezzo milione di vetture nuove rispetto all'anno precedente. (La Gazzetta dello Sport)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr