Scandicci, il presidente Mattarella in visita alla scuola di magistratura: "Riformare Csm per sradicare accordi e prassi elusive di norme"

Scandicci, il presidente Mattarella in visita alla scuola di magistratura: Riformare Csm per sradicare accordi e prassi elusive di norme
FirenzeToday INTERNO

La Commissione di inchiesta sul femminicidio nella sua relazione indica la formazione specializzata dei giudici come una priorità"

Dal settore della crisi di impresa alle controversie in ambito familiare, una formazione specializzata è un prerequisito per un adeguato esercizio della funzione giurisdizionale".

“E’ indispensabile, quindi, che la riforma venga al più presto realizzata, tenendo conto dell’appuntamento ineludibile del prossimo rinnovo del Consiglio superiore - ha aggiunto il presidente -. (FirenzeToday)

Ne parlano anche altre fonti

È in corso la cerimonia per il decennale della Scuola superiore della magistratura a Scandicci, alla presenza del capo dello Stato Sergio Mattarella. «L’etica della magistratura è imprescindibile per la credibilità di un ordine giudiziario, soprattutto in una democrazia». (La Stampa)

Il Csm, «deve garantire le migliori soluzioni per il funzionamento, valorizzando le professionalità senza farsi condizionare dalle appartenenze» A Scandicci, per i dieci anni della Scuola superiore della magistratura, il capo dello Stato non fa certo giri di parole. (il Giornale)

Attività del resto svolta quotidianamente, con serietà, impegno e dedizione, negli uffici giudiziari. 24 novembre 2021 a. a. a. Scandicci (Fi), 24 nov. (LiberoQuotidiano.it)

Giustizia: Mattarella, 'decisioni magistrati delicate, incidono su dignità e vita persone'

Va sempre avvertita appieno la necessaria e delicatissima responsabilità - affidata dalla repubblica - di iniziative o di decisioni che incidono sulla vita e sulla dignità dei cittadini Le sentenze devono essere comprensibili e tener conto del buon senso e della ragionevolezza, aggiunge. (La Repubblica Firenze.it)

«La riforma del Csm non è più rinviabile», ha affermato sempre ieri Sergio Mattarella intervenendo alla cerimonia per i dieci anni dalla Scuola superiore della magistratura di Scandicci. Si tratterà di una riforma che sosterrà il “bisogno di rinascita” della magistratura, dopo gli scandali che l’hanno investita. (Il Riformista)

Va sempre avvertita appieno la necessaria e delicatissima responsabilità –affidata dalla Repubblica- di iniziative o di decisioni che incidono sulla vita e sulla dignità dei cittadini. 24 novembre 2021 a. (LiberoQuotidiano.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr