Ex maresciallo dei carabinieri freddato a colpi d'arma da fuoco

Ex maresciallo dei carabinieri freddato a colpi d'arma da fuoco
Il Caudino INTERNO

leggi anche Elena parla a telefono con la mamma, Giovanni convinto ad uccidere per amore. Sette colpi di pistola. Ha colpito l’ex maresciallo con diversi colpi.

I carabinieri della locale stazione e i colleghi del reparto operativo di Lecce, unitamente ai militari del Ros, indagano su quanto accaduto

Secondo i primi rilievi, sarebbero esplosi almeno sette colpi di arma da fuoco che hanno colpito in pieno l’uomo. (Il Caudino)

Su altre fonti

L’uomo sarebbe stato colpito da almeno quattro proiettili che hanno raggiunto gli organi vitali, provocando un trauma toracico fatale La ricostruzione dell’omicidio. Le lancette dell’orologio avevano da poco segnato le 22.00, quando Nestola è andato incontro al suo assassino. (Leccenews24)

Il militare ra stato in servizio al comando provinciale di Lecce fino allo scorso settembre e da allora collocato a riposo perchè riformato. Dal luogo dell’omicidio sarebbe stato visto scappare un uomo che indossava un cappuccio e che viene ora ricercato (Il Fatto Quotidiano)

L’ex maresciallo del Comando provinciale di Lecce, sarebbe stato così investito dai colpi di fucile, di cui quattro andati a segno, fatali. Giallo a Copertino, ex carabiniere ucciso davanti al figlio: caccia all’uomo. (Virgilio Notizie)

Carabiniere ucciso a Copertino, proseguono le indagini: ascoltate 4 persone del brindisino

L’ex maresciallo, riformato da settembre per motivi di salute prima di passare al reparto informativo di lecce, aveva svolto servizio a S.Pietro Vernotico Quattro persone, tutte appartenenti allo stesso nucleo familiare, sarebbero padre, madre, figlia ed ex marito di questa, sono state condotte a Lecce per essere interrogate. (TeleRama News)

LEGGI ANCHE –> Vacanze, l’Europa verso le riaperture E’ un giallo l’omicidio di un maresciallo dei carabinieri collocato a riposo, ucciso a colpi d’arma da fuoco a Cupertino, in provincia di Lecce. Da poco, dallo scorso settembre, era stato collocato a riposo, in quanto riformato, il maresciallo dei Carabinieri ucciso a colpi d’arma da fuoco a Copertino, in provincia di Lecce: è stato freddato, in circostanze non chiare, in contrada Tarantino. (Ck12 Giornale)

Al momento non risulterebbe alcun fermo nei loro confronti. Nella mattinata, nell'ambito delle indagini e con la collaborazione dei carabinieri della stazione di San Donaci, è stata condotta in caserma una famiglia della cittadina della provincia di Brindisi per essere ascoltata. (LecceSette)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr