Velino: ultimo corpo trovato grazie a Efrom

Velino: ultimo corpo trovato grazie a Efrom
Per saperne di più:
Info Media News INTERNO

Il ritrovamento è stato effettuato intorno alle 13, proprio a ridosso della scadenza entro cui era stata fissato il rinvio delle ricerche per il rischio valanghe: alle 14,30.

Sul posto tra gli altri hanno operato anche i carabinieri del Rim, reparto interventi montani, che hanno effettuato i rilevi di polizia giudiziaria

A fiutare la traccia un cane dell’unità cinofila della Guardia di Finanza dell’Aquila, Efrom. (Info Media News)

Ne parlano anche altre fonti

L’ALA – La Prefettura informa che nella mattinata è stato recuperato dai soccorritori anche l’ultimo corpo dei quattro escursioni dispersi sul Monte Velino. Nell’occasione il Prefetto rivolge altresì il proprio personale ringraziamento a tutte le componenti del soccorso presenti in questi giorni sul Monte Velino, per la professionalità, l’abnegazione e la perseveranza dimostrati, e a tutti coloro che hanno prestato accoglienza e conforto in loco ai partecipanti alle operazioni. (L'Aquila Blog)

E’ stato Simba a trovarli sepolti sotto la neve, un pastore tedesco nato in Germania del Nucleo Carabinieri Cinofili di Bologna. ”Esprimo solidarietà, vicinanza ed il più profondo cordoglio alle famiglie dei dispersi del Velino in questo drammatico momento. (Onda Tv)

A trovare i corpi sepolti dalla neve è stato Simba, un pastore tedesco, in “servizio” nel Nucleo Carabinieri Cinofili di Bologna. Oggi il tragico epilogo, con il ritrovamento di tre corpi e la localizzazione di un quarto, che verrà portato alla luce domani, clima permettendo (Rete8)

Dispersi sul Velino: a trovarli è stato il cane Simba

È stato il pastore tedesco Simba, specializzato nella ricerca di corpi umani, a trovare i corpi sepolti sotto la neve. Le ricerche, durate quasi un mese, hanno coinvolto centinaia di soccorritori provenienti da tutta Italia. (ChietiToday)

“Oggi è il momento del cordoglio, delle lacrime, della sofferenza, ma anche dell’abbraccio più accorato ai familiari, e del ringraziamento più sincero ai soccorritori”, conclude Assessore regionale: "È il momento del cordoglio, delle lacrime, della sofferenza". (Info Media News)

I due animali erano arrivati ieri in Abruzzo e dopo un giorno di allenamento a Ovindoli sono stati spediti sul Velino per le ricerche dei quattro dispersi dal 24 gennaio scorso, col tragico epilogo di oggi: 3 corpi recuperati, uno individuato e che verrà portato alla luce domani, clima permettendo (ReteAbruzzo.com)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr