PS5, gli sviluppatori volevano montasse un processore da 16 core

Multiplayer.it SCIENZA E TECNOLOGIA

Il curioso retroscena è stato rivelato da Mark Cerny nel video in cui spiega com'è stata costruita PS5.

"Quando abbiamo fatto il nostro tour degli sviluppatori, ad alcuni piacevano molto i 16 core", ha spiegato Cerny.

"Tuttavia lo sviluppo di videogiochi è talmente orientato alla grafica che, quando abbiamo spiegato loro che avremmo potuto farlo ma la GPU sarebbe stata ridotta nelle dimensioni, hanno immediatamente desistito. (Multiplayer.it)

Ne parlano anche altre testate

La tecnologia delle console next-gen come PS5 ha rappresentato un netto taglio con il passato, introducendo quella che può essere definita una rivoluzione nel campo del gaming. Grazie al ray tracing stiamo entrando in una terza era e le visuali hanno capacità di mostrarsi come non le avevamo mai viste prima d’ora». (Spaziogames.it)

of video games in a new 15-minute interview. . He says these are the three eras in video games:. . Ora, per lo sviluppatore, siamo entrati nella terza era dei videogiochi con PS5 e Xbox Series X, grazie alla tecnologia di ray-tracing (ray-traced games). (Eurogamer.it)

Anche titoli open world come Assassin’s Creed Valhalla, Far Cry 6 o Ratchet & Clank Rift Apart fanno un uso massiccio della CPU Secondo Cerny l’idea iniziale era proprio quella di montare un processore da 16 core, ma fu successivamente scartata perché per aumentare le dimensioni della CPU avrebbe portato inevitabilmente a ridurre quelle della GPU. (Tom's Hardware)

In seguito, aggiunge che il ray tracing ha ufficialmente dato inizio alla terza parte, la terza era, dovuto alla sua tecnologia incredibilmente avanzata e per nulla comparabile ai suoi predecessori. È Mark Cerny, il Lead System Architect di PlayStation 5, a discutere di come questo fattore sia stato così impattante all’interno dell’industria videoludica. (Tom's Hardware)

Ma per alcuni sviluppatori ciò non sembrava abbastanza, come ha rivelato Mark Cerny, lead system architect di PS5 in un'intervista a Wired. Ma alcuni sviluppatori volevano che la console Sony offrisse prestazioni della CPU ancora maggiori. (Eurogamer.it)

Un’eccezione frequente è l’ingegnere di sistema Mark Cerny, che è stato coinvolto nello sviluppo di Playstation dalla seconda generazione. In un nuovo video su Youtube, Mark Cerny si fa ancora un passo avanti e racconta lo sviluppo di Playstation 5. (TecnoSuper.net)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr