Ieri sera le veglie per i quattro giovani morti nel Trebbia. Ipotesi funerale in Duomo

Ieri sera le veglie per i quattro giovani morti nel Trebbia. Ipotesi funerale in Duomo
Più informazioni:
Libertà INTERNO

Il prete ha spiegato che sarebbe emersa questa volontà da parte di alcuni familiari delle vittime.

Dal momento che è stata disposta l’autopsia, occorrerà comunque attendere ancora qualche giorno per cingere in un ultimo abbraccio i quattro giovani.

Una contemporaneità voluta e pensata proprio per rivolgere simbolicamente una preghiera collettiva a questi ventenni uniti da una grande amicizia: Elisa Bricchi, Costantino Merli, Domenico Di Canio e William Pagani

Si ipotizza una cerimonia funebre comune, nel Duomo di Piacenza, per tutti i quattro ragazzi morti in Trebbia lunedì notte. (Libertà)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Le amministrazioni di Borgonovo, Calendasco, Castel San Giovanni invitano i cittadini ad accendere una candela ogni sera fino alla data dei funerali di Elisa Bricchi, Costantino Merli, Domenico Di Canio e William Pagani, i quattro giovani morti lunedì notte nell’auto precipitata in Trebbia nel comune di Calendasco. (Libertà)

E’ uno dei tanti messaggi di dolore affidati ai social, in questo caso a Elisa Bricchi, la ragazza di 20 anni residente a Calendasco. Elisa e Costantino Merli, 23 anni di Guardamiglio, rappresentavano una coppia felice, tanto che l’11 gennaio sarebbero dovuti partire per una vacanza. (Piacenza24)

Erano sempre insieme, avevano talento per la musica” “Abbiamo chiesto che dopo il funerale William e nostro figlio vengano tumulati insieme nel cimitero di Castel San Giovanni – dice il padre di Domenico -. (Libertà)

Con l’auto nel fiume Trebbia dopo la festa di compleanno, l’addio ai 4 ragazzi morti nell’incidente

Quattro ragazzi hanno perso la vita precipitando con l’auto nel fiume Trebbia. Gli inquirenti stanno cercando di far luce sulla dinamica dell’incidente I genitori hanno allertato le ricerche, dopo che i quattro ragazzi non erano tornati a casa. (NewNotizie)

La passione per la musica trap Ad unire William, Costantino e Domenico era la passione per la trap. Poi si erano poi spostati sull’argine del fiume Trebbia, a neanche due chilometri da Calendasco. (Corriere della Sera)

Purtroppo nessuno si è accorto di loro e i ragazzi sono rimasti bloccati nell’auto che si inabissava capovolta nell’acqua gelida. In attesa dei funerali, stasera ci sarà un Rosario alle ore 20.30 nella chiesa di Calendasco per ricordare Elisa (Fanpage.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr