Djokovic, un'altra vittoria: potrà partecipare al primo turno dell'Australian Open anche se rischia ancora l'e

Djokovic, un'altra vittoria: potrà partecipare al primo turno dell'Australian Open anche se rischia ancora l'e
ilmessaggero.it SPORT

Il tennista n.1 del mondo, non vaccinato, è stato visto a Belgrado il 16 dicembre, dopo la positività al Covid

Australian Open, partecipazione ancora a rischio. Una decisione sul caso di Novak Djokovic intanto non verrà presa prima di domani.

Novak Djokovic resta sub iudice ma potrà partecipare al primo turno dell'Australian Open a Melbourne.

La madre: non sapeva di essere positivo. Novak Djokovic probabilmente «non era a conoscenza» del risultato positivo al test Covid-19 quando ha partecipato a un evento in Serbia senza mascherina. (ilmessaggero.it)

Su altre fonti

Nel corso di una conferenza stampa, una giornalista ha chiesto: "Primo ministro, perché deve ancora essere presa una decisione sul visto di Novak Djokovic e per quanto tempo il suo governo lascerà che questa vicenda si trascini?". (Il Sole 24 ORE)

Il sorteggio degli Australian Open ha deciso: Novak Djokovic affronterà il connazionale Miomir Kecmanovic nel primo turno della competizione del Grande Slam. La storia è cominciata il 4 gennaio scorso, quando Djokovic ha annunciato di essere in partenza per l’Australia grazie a un’esenzione medica dal vaccino. (Open)

Se venisse trovato colpevole di aver fornito prove false, rischierebbe una condanna fino a 5 anni di carcere Secondo l’”Herald Sun”, il governo australiano intende portare avanti la sua linea d’azione procedendo all’espulsione del tennista serbo per non creare un pericoloso precedente. (IL GIORNO)

Djokovic: “Il mio agente ha sbagliato nel documento di immigrazione. L’intervista? Un errore”

Secondo un'indagine svolta dai tedeschi di Der Spiegel, il test positivo datato 16 dicembre e presentato da Djokovic per l'esenzione, non risalirebbe affatto a quella giornata. Gli avvocati di Djokovic hanno presentato anche un secondo test negativo, per dimostrare che da allora Djokovic si era ripreso dalla sua malattia COVID-19. (La Gazzetta dello Sport)

Secondo i media australiani, le autorità del Paese stanno analizzando le discrepanze nelle informazioni fornite dal tennista serbo che ha ammesso di aver fatto attraverso uno del suo staff un'errata dichiarazione per l'ingresso in Australia e di aver violato l'isolamento Covid in Serbia (San Marino Rtv)

“Ovviamente la sua preparazione non è buona - ha detto Becker, che ha parlato con lui lunedì -. “Voglio solo avere l’opportunità di competere contro i migliori giocatori del mondo ed esibirmi davanti a uno dei migliori spettatori del mondo”, ha detto Djokovic questa settimana. (La Gazzetta dello Sport)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr