Australia vs Djokovic, giudice sospende l'espulsione. Ma il campione torna in stato di fermo

Australia vs Djokovic, giudice sospende l'espulsione. Ma il campione torna in stato di fermo
Blitz quotidiano SPORT

L’annullamento del visto di Novak Djokovic – ha detto il primo ministro australiano Scott Morrison commentando la decisione – mira a proteggere il risultato dei “sacrifici” fatti dagli australiani durante la pandemia di Covid-19.

Australia vs Djokovic, annullato per la seconda volta il visto d’ingresso al tennista. Il ministro dell’immigrazione Hawke ha annullato per la seconda volta il visto d’ingresso al tennista, che gli era stato restituito da un tribunale dopo il primo ritiro. (Blitz quotidiano)

Su altre testate

I legali di Djokovic hanno fatto ricorso contro la conseguente espulsione (con cui rischierebbe un bando di tre anni dall’Australia), che è stata sospesa dalla giustizia australiana. – Il ministro dell’immigrazione Hawke ha annullato per la seconda volta il visto d’ingresso a Novak Djokovic, che gli era stato restituito da un tribunale dopo il primo ritiro. (Firenze Post)

Le motivazioni che lui ha portato secondo me si sono rivelate abbastanza farlocche. Tennis, Panatta: “Djokovic? (SPORTFACE.IT)

Novak Djokovic, of Serbia, reacts after losing a point to Daniil Medvedev, of Russia, during the men’s singles final of the US Open tennis championships, Sunday, Sept. (AP Photo/Seth Wenig). Alle autorità di frontiera è stato dato mandato di non espellere il tennista fino al termine della controversia giudiziaria. (StadioSport.it)

Australian Open: annullato nuovamente il visto di Novak Djokovic

Sottotitolo: “L’Australia non vuole far entrare Novak Djokovic nel paese, la star del tennis ha pasticciato con milioni di fan A proposito di legali, Novosti dà spazio a Nicholas Wood, l’avvocato di Novak Djokovic. (Dire)

Il giudice Anthony Kelly, dello Stato australiano di Vittoria, che aveva bloccato a suo tempo il primo tentativo di espulsione, ha deciso di deferire il caso a un nuovo tribunale e un nuovo giudice nonostante la contrarietà dei legali del tennista che temono un rallentamento del procedimento. (Primaonline)

In attesa del pronunciamento lo sportivo non potrà essere espulso ma temporaneamente trattenuto in attesa del pronunciamento, secondo le disposizioni del tribunale. Oggi, venerdì 14 gennaio, il ministro dell’Immigrazione Alex Hawke ha annunciato la cancellazione del visto “per motivi di salute e buon ordine, sulla base del fatto che era nell’interesse pubblico farlo”. (Come Don Chisciotte)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr