Quale futuro per L’Aquila ricostruita?

Quale futuro per L’Aquila ricostruita?
L'HuffPost INTERNO

Significa che anche nei prossimi anni l’Aquila continuerà a galleggiare nella bolla economica del ciclo edilizio

Ma, anche su questo fronte, gli ultimi anni hanno visto un’accelerazione significativa degli interventi, di modo che è plausibile sperare che entro il 2025 la città sia quasi interamente ricostruita.

L’Aquila era una città già in profonda crisi economica prima del terremoto.

Del terremoto che sconvolse l’Aquila nell’aprile 2009 si parla sempre meno – e quasi solo in modo rituale, per lo più allo scoccare di ogni anniversario del sisma. (L'HuffPost)

La notizia riportata su altri media

Il processo di “trasformazione” del lago Sinizzo, però, era appena iniziato: “Nel 2016, con la precedente consiliatura abbiamo effettuato opere di ammodernamento di più ampio respiro, per valorizzare l’aspetto turistico, con percorsi pedonali, ampliamento dell’area picnic e dell’area barbecue. (Il Capoluogo)

Ciò che il Capoluogo ha ripercorso con chi L’Aquila la conosce bene, per raccontarla in un viaggio ideale di 12 lunghi anni. L’Aquila, dalle ore 21 in Piazza Duomo in azione il dispositivo che emetterà un fascio di luce ad illuminare il cielo sulla città. (Il Capoluogo)

Per le strade dell'Aquila, 12 anni dopo

Solo con la prevenzione si salva l’Italia”. Domani il triste anniversario del terremoto che il 6 aprile 2009 ha distrutto L’Aquila. Chi, come mia figlia aveva 10 anni, non ricorda nemmeno come era L’Aquila prima del terremoto e chi è nato dopo, conoscerà solo L’Aquila nuova. (Il Capoluogo)

Giuseppe Fantasia L'Aquila. 6 Aprile 2009/6 Aprile 2021. Giuseppe Fantasia L'Aquila, Palazzo della Prefettura. (L'HuffPost)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr