Rigassificatori, il primo impianto in scala "ridotta" approderà in Sardegna

la Repubblica ECONOMIA

Ma si tratta pur sempre di un rigassificatore, di dimensioni più ridotte, che servirà per la metanizzazione della Sardegna

on è una delle due navi che il governo vuole comprare o noleggiare per trasformarla in un impianto per lavorare il Gnl, il gas liquefatto - in arrivo dagli Stati Uniti o dall'Africa - che sostituirà in parte la materia prima in arrivo dalla Russia.

(la Repubblica)

Su altri giornali

Un prodotto digitale nuovo, innovativo per imparare a sentire la lingua sarda e a vederla scritta correttamente, attraverso le pagine di un capolavoro della letteratura internazionale. advertisement. Alla manifestazione sono invitati i docenti degli Istituti e le famiglie degli alunni. (Sardegna Reporter)

Il contratto ha un valore complessivo di 269 milioni di euro e include l’acquisto della nave e l’investimento necessario per la sua conversione in una FSRU con una capacità di stoccaggio fino a 140.000 metri cubi. (Finanzaonline.com)

Cosa fa Golar Lng, l’azienda di infrastrutture per il Gnl che venderà una nave rigassificatrice a Snam. SNAM E LA SARDEGNA. La nave di Golar LNG acquistata da Snam a un prezzo di 269 milioni di euro, la Golar Arctic, è una metaniera che verrà convertita in rigassificatrice: la consegna non avverrà prima di due anni. (Start Magazine)

L'avvio delle attività di conversione della nave e degli adempimenti conseguenti sono subordinati al rilascio da parte di Snam di una Notice-to-Proceed (NTP), a valle della quale la consegna della FSRU potrà avvenire entro circa due anni. (Tiscali Notizie)

Il contratto ha un valore complessivo di 269 milioni di euro e include l’acquisto della nave e l’investimento necessario per la sua conversione in una Fsru con una capacità di stoccaggio fino a 140.000 metri cubi. (shippingitaly.it)

La nave metaniera “Golar Arctic” da convertire in unità di stoccaggio e rigassificazione, verrà installata nell’area portuale di Portovesme. Lo stesso tipo di unità verrà localizzata nel porto industriale di Portovesme per servire i consumi industriali e termoelettrici nel sud Sardegna, oltre al bacino della Città metropolitana di Cagliari. (Sassari Oggi)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr