Day after a Rivolta del Re, «Non ammettiamo ripensamenti sulla gigafactory»

Termoli Online ECONOMIA

Day after a Rivolta del Re, «Non ammettiamo ripensamenti sulla gigafactory». TERMOLI.

Lo afferma Roberto Di Maulo, segretario generale

Come Ugl Metalmeccanici temiamo, nel caso la scelta non fosse confermata, ripercussioni sui livelli occupazionali».

Infine, la Fismic-Confsal: «Come sindacato italiano abbiamo da tempo posto al governo la questione degli incentivi e la necessità di concludere la più presto la discussione sulla Gigafactory di Termoli. (Termoli Online)

Se ne è parlato anche su altri media

Con tutte le perplessità e le preoccupazioni che a cascata derivano da questo momento di stasi nelle trattative tra Governo e Stellantis. “Il Molise non può restare alla finestra: il tema deve entrare anche nell’agenda della commissione competente della Conferenza delle Regioni come ha già fatto la Basilicata. (Molise Network)

Stellantis, “Tavares arriva nello stabilimento di Termoli ma non c’è niente da festeggiare”. TERMOLI. (Termoli Online)

Il testo completo di questo contenuto a pagamento è disponibile agli utenti abbonati L'appuntamento più atteso rimane fissato per l'1 marzo prossimo quando il Ceo di Stellantis, Carlos Tavares, annuncerà il primo Piano industriale del Gruppo nato dalla fusione tra Fca e Peugeot. (ilmattino.it)

Abbiamo suddiviso i gruppi in modo da svolgere tutte le attività in sicurezza, rimodulando il laboratorio e gestendo gli incontri di fine dicembre esclusivamente online. È stato questo il filo conduttore del progetto “A tutta voce”, realizzato dall’Associazione Coro Polifonico Turritano con il patrocinio del Comune di Porto Torres. (Sardegna Reporter)

La nascita della nuova Gigafactory di Stellantis in Italia non è poi così scontata. Non и possibile confrontarsi con una multinazionale, uno dei cinque produttori di auto piщ importanti al mondo, limitandosi a raccogliere le sue richieste senza un piano nazionale per l’auto che preveda sostegno al settore, anche per i componentisti su cui vengono scaricati risparmi e costi e rischiano di pagare il prezzo piщ alto. (FormulaPassion.it)

Con tutte le perplessità e le preoccupazioni che a cascata derivano da questo momento di stasi nelle trattative tra Governo e Stellantis “La Regione deve fare la sua parte”: ne sono convinti i portavoce del M5S Patrizia Manzo e Valerio Fontana in merito alla possibilità di realizzare a Termoli l’unico stabilimento italiano di batterie per veicoli elettrici. (isnews)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr