Vaccini in azienda. Ecco come si faranno

Vaccini in azienda. Ecco come si faranno
Avvenire INTERNO

La vaccinazione del personale avverrà tenendo conto di alcune priorità coerenti con quelli adottati a livello ordinario: età e fragilità.

I costi di medici e infermieri saranno a carico dell'azienda e i vaccini (e relative siringhe) a carico dello Stato.

Se la vaccinazione viene eseguita in orario di lavoro, il tempo necessario è equiparato all'orario di lavoro.

Confermato il principio secondo cui la mancata attuazione del Protocollo determina la sospensione dell'attività fino al ripristino delle condizioni di sicurezza

I centri vaccinali possono essere fatti in azienda e attraverso le realtà di rappresentanza datoriale o della bilateralità. (Avvenire)

Ne parlano anche altri media

Da parte sua, il virologo Roberto Burioni, dell’Università Vita-Salute San Raffaele di Milano, ha invitato alla cautela e, in un tweet, ha scritto: "Vaccini e varianti. Per quella ‘brasiliana’ la prevalenza è del 4,0% (0%-32,0%), mentre le altre varianti monitorate sono sotto lo 0,5% (iLMeteo.it)

Il governatore della Lombardia ritiene che i numeri dei contagi al momento siano da zona arancione. “Da stamani sono iniziate le prenotazioni per i vaccini per tutti i lombardi dai 70 anni in avanti”, ha annunciato il governatore lombardo, Attilio Fontana, ai microfoni di Rtl 102.5. (LaPresse)

Ogni lavoratore deve essere lasciato libero di scegliere e ha diritto alla riservatezza Le aziende sceglieranno se fare le vaccinazioni internamente e i dipendenti potranno a loro volta decidere di farsi vaccinare. (Vanity Fair Italia)

Vaccini, Draghi: Abbiamo dosi sufficienti per 2021 se consegne rispettate

«Dobbiamo decidere che se i vaccini non arrivano ce li dobbiamo comprare». «Non sanno valutare il prezzo del latte - ha aggiunto - e hanno dovuto gestire l’acquisto dei vaccini, sono farmaci, nessuno presunto esperto di geopolitica si è mai dedicato a ciò: compriamoci i vaccini». (Il Giornale di Vicenza)

Questa partirà solo quando arriveranno le nuove dosi di vaccini previste fra aprile e giugno C’è un nuovo protocollo sottoscritto fra il Governo e le parti sociali per poter somministrare i vaccini anche sul luogo di lavoro: ecco cosa prevede il documento. (Altranotizia)

Roma, 8 apr. (LaPresse) – “Lo Sputnik vediamo cosa dice l’Ema, poi si possono fare contratti ma l’Italia ha tutte le dosi sufficienti per coprire il 2021, se le consegne verranno rispettate”. (LaPresse)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr