Cosa potrebbe emergere dalle indagini sul laboratorio di Wuhan

Cosa potrebbe emergere dalle indagini sul laboratorio di Wuhan
Più informazioni:
InsideOver ESTERI

Approfondire le indagini sul laboratorio di Wuhan potrebbe quindi rivelarsi “sconveniente” per Washington.

L’Organizzazione Mondiale della Sanità (Oms), dopo aver formulato quattro ipotesi, compresa l’eventuale fuga del virus dal laboratorio di Wuhan, e aver comunque lasciato aperta ogni possibilità, non ha più battuto ciglio.

“L’Istituto di virologia di Wuhan ha chiarito di non aver rilevato il nuovo coronavirus prima del 30 dicembre 2019

Al tempo stesso, istituzioni e media americani sono tornati a parlare con insistenza della teoria della fuoriuscita accidentale del patogeno dal Wuhan Institute of Laboratory (WIV). (InsideOver)

La notizia riportata su altri giornali

I ricercatori in questione, aveva aggiunto il Dipartimento di Stato, avevano presentato «sintomi corrispondenti sia al Covid-19 che alle comuni malattie stagionali». E Fauci chiede alla Cina le cartelle cliniche. (ilmessaggero.it)

Sono stati svolti studi in diversi Paesi che hanno dimostrato come il coronavirus circolasse oltre la Muraglia ben prima che si registrassero i primi casi ufficiali a Wuhan (dicembre). Ci sono poi altre ricerche che anticipano l’insorgenza dell’agente patogeno addirittura agli inizi di settembre; tra queste, citiamo il paper avanzato da Peter Forster dell’Università di Cambridge. (InsideOver)

Gli autori sono gli studenti della nota virologa di Wuhan Shi Zhengli, direttrice del centro di malattie infettive dell’Istituto di virologia di Wuhan, il famigerato laboratorio accusato di aver causato la pandemia. (epochtimes.it)

Asher: “La fuga da un laboratorio è l’unica ipotesi sensata sulle origini del virus”

Perché, dopo oltre un anno, tanti uomini di scienza sembrano così convinti di aver trovato la prova che il virus è stato manipolato? Di mezzo può esserci una mutazione, un altro ospite, un laboratorio, ma per affermare ciascuna di queste tesi serve una prova scientifica. (Avvenire)

Da qui l’ipotesi (ancora da confermare) che il virus possa aver accidentalmente contagiato un ricercatore del laboratorio di Wuhan. La fuga del Sars-CoV-2 dal Wuhan Institute of Virology appare quantomeno veritiera. (Zone D'Ombra)

Asher: “La fuga da un laboratorio è l’unica ipotesi sensata sulle origini del virus” di Adrien Jaulmes. Intervista all'ex responsabile dell'inchiesta del Dipartimento di Stato Usa. (la Repubblica)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr