Brunetta illustra il “Piano unico” della PA

Brunetta illustra il “Piano unico” della PA
L'Opinionista INTERNO

Una sorta di “mappatura” del cambiamento che consentirà di realizzare un monitoraggio costante e accurato del percorso di transizione amministrativa avviato con il Pnrr”

Poi il ministro Brunetta aggiunge: “Si va verso una grande semplificazione e visione integrata dei progressi delle amministrazioni.

– Il ministro della pubblica amministrazione, Renato Brunetta , illustra il “Piano unico” della PA: “Vengono introdotti strumenti per la pianificazione e il monitoraggio dei processi di innovazione organizzativa delle Pa: ogni amministrazione sarà tenuta a presentare il “Piano”, Piano Integrato per la Nuova Amministrazione, che accorperà i piani performance, lavoro agile, parità di genere, anticorruzione (eccetto i documenti di carattere finanziario)”. (L'Opinionista)

Ne parlano anche altre testate

IN sottofondo un rumore metallico. Il testo completo di questo contenuto a pagamento è disponibile agli utenti abbonati (ilmattino.it)

vedrà la luce entro l'estate con le prime funzionalità e poi andrà a regime, con il rilascio del sistema e la migrazione verso il cloud, entro il 2023. Lo spiega la Funzione pubblica, annunciando che entro il 15 luglio bandirà "un concorso di idee rivolto a studenti o professionisti di grafica, design e arti visive che non abbiano compiuto 30 anni di età" per la scelta del logo. (La Gazzetta del Mezzogiorno)

“Negli ultimi giorni abbiamo approvato due decreti che rappresentano, come li definisco io, i pilastri del Recovery: la governance e le semplificazioni amministrative nel primo provvedimento, e il reclutamento del capitale umano, nel secondo. (BlogSicilia.it)

Fisco, Mef: Entrate primi 4 mesi +8,2% a 133,816 mld

"Significa - prosegue - che in 5 anni avremo un impatto di mille miliardi sulla nostra economia e sul nostro Pil. Per il ministro, "questi due decreti ci aprono non solo la cassaforte dei soldi, perché ci permetteranno di ricevere tra luglio e agosto i primi 25 miliardi del piano europeo, ma soprattutto ci aprono la cassaforte della credibilità". (InfoOggi)

Un’occasione importante per svecchiare gli uffici e alzare il livello di competenze della Pubblica amministrazione. Cgil, Cisl e Uil vedono di buon occhio, seppure con qualche distinguo, l’infornata di assunzioni, mirate ai progetti del Recovery plan, voluta dal ministro Renato Brunetta (Il Messaggero Veneto)

Milano, 7 giu. (LaPresse)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr