Ddl Zan, il giorno della verità

Ddl Zan, il giorno della verità
Approfondimenti:
L'Opinione INTERNO

Letta ha rifiutato il compromesso proposto dal leader del Carroccio: modificare i punti 1, 4 e 7 del Ddl con l’invito di “aprire al confronto”.

Solo dopo si capirà se esiste la volontà politica di mediare, così come hanno invocato, all’unisono, la Lega e Italia viva.

Da oggi, sul Disegno di legge Zan contro l’omotransfobia, si fa sul serio.

“Il Parlamento – ha affermato – non può dividersi su tutto: occorre approvare la riforma della giustizia, la riforma del fisco, la riforma della Pubblica amministrazione. (L'Opinione)

La notizia riportata su altre testate

Pochi giorni dopo, due ragazze di Arzano aggredite in macchina da un passante con schiaffi e minacce di dar fuoco all’auto solo perché si stavano baciando. – continua sotto –. “La legge Zan – precisa l’europarlamentare – è fondamentale per tutelare in modo chiaro la comunità Lgbtq dall’odio, la violenza e dalle discriminazioni (PUPIA)

Fratelli d’Italia ha presentato 127 emendamenti al ddl Zan, in vista del passaggio in aula che riprende nel pomeriggio. LA REPLICA DELLA LEGA: “SE SI DIALOGA, RITIREREMO MOLTI DEGLI EMENDAMENTI”. “Se si dialoga, la Lega è pronta a ritirare gran parte degli emendamenti presentati al Ddl Zan (fanoinforma)

La prima critica riguarda le presunte pregiudiziali di costituzionalità da cui il Disegno di Legge Zan sarebbe viziato. Non sono piaciute a Monica Boccardi e Paolo Cilia le osservazioni espresse da me e da Salvatore Nocera, sul cosiddetto Disegno di Legge Zan ovvero il Disegno di Legge S. (Superando.it)

Ddl Zan, la lega presenta 672 emendamenti (a cui si sommano i 127 di Fdi e i 134 di Forza Italia)

Ma a sorpresa anche Italia viva presenta le sue richieste per modificare il ddl Zan. “Se si dialoga, la Lega è pronta a ritirare gran parte degli emendamenti presentati al Ddl Zan (la VOCE del TRENTINO)

Se invece il Pd continuerà a volere lo scontro, affosserà la legge e la tutela dei diritti di migliaia di persone” Roma, 20 lug. (LaPresse)

Ma dato che ormai cerca voti brandendo rosari, ha iniziato a dire che sia il papa a chiedergli di garantire impunità ai delinquenti, affermando: «Sul ddl Zan il dialogo è doveroso, lo chiede il Santo Padre, lo chiedono gli italiani. (Gayburg)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr