Tokyo 2020: Vanessa Ferrari si difende dalle accuse di razzismo

Tokyo 2020: Vanessa Ferrari si difende dalle accuse di razzismo
Più informazioni:
Virgilio Sport SPORT

Una frase infelice ripescata ieri da un post social: “La prossima volta io e Vanessa ci dipingeremo il volto di nero per vincere”.

La pluriolimpionica statunitense ha chiesto scusa a Vanessa per l’accaduto proponendo un incontro di pace: “Spero di incontrarti in pedana e chiederti scusa ufficialmente per quello che hai dovuto subire.

Vanessa Ferrari si difende sui social. Scrive l’azzurra: “Penso che tu ti stia confondendo, queste accuse contro di me sono completamente sbagliate. (Virgilio Sport)

Ne parlano anche altri giornali

Omaggio del social network alla pluriolimpionica della ginnastica, scrivendo #SimoneBiles apparirà l'immagine animata. Federica Cocchi. Così grande da meritarsi, prima tra tutti gli atleti, una emoji personalizzata su Twitter. (La Gazzetta dello Sport)

È la prima ginnasta nella storia ad aver vinto cinque titoli mondiali nel concorso individuale e la prima a vincerne tre consecutivamente. La Biles diventa Goldie la capretta: Twitter ha deciso di omaggiare la pluriolimpionica della ginnastica con una emoji a lei dedicata. (Sky Sport)

Vanessa spero di vederti e di scusarmi personalmente per tutti quelli che ti hanno accusato», ha commentato la star statunitense Non sono io che ho detto quella frase, è stata una mia compagna tanti anni fa. (ilGiornale.it)

Tokyo 2020, ginnastica: Simone Biles è la prima sportiva ad avere un'emoji su Twitter

Un post attribuisce all'azzurra una frase razzista non pronunciata da lei, ma sui social scattano insulti e minacce. L'olimpionica Usa: "Smettetela, Vanessa non c'entra nulla". Federica Cocchi. Non è ancora iniziata l'Olimpiade e Vanessa Ferrari ha già iniziato a fare salti mortali. (La Gazzetta dello Sport)

La Nazionale Statunitense di ginnastica artistica femminile ha deciso di abbandonare il Villaggio Olimpico, proprio alla vigilia delle Olimpiadi di Tokyo 2021. Simone Biles e compagne hanno fatto così i bagagni e hanno cambiato il loro alloggio, evidentemente perché si sentono più al sicuro. (OA Sport)

La sportiva statunitense ha inoltre rivelato che agli inizi era solita competere con un body caratterizzato da una testa di capra con lustrini. Biles, impegnata ai Giochi di Tokyo, in questi giorni si è resa protagonista sui social. (Sportface.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr