Facebook cerca talenti in Europa per il metaverso

Punto Informatico ECONOMIA

La priorità di Facebook è cercare ingegneri altamente specializzati che possano fornire il loro aiuto per la realizzazione del metaverso

Facebook cerca talenti in Europa. Il primo esempio di metaverso è rappresentato dall'app Horizon Workrooms per Oculus Quest 2.

Per realizzare la nuova piattaforma servono diversi talenti, quindi l'azienda di Menlo Park ha deciso di assumere 10.000 persone con competenze nel settore. (Punto Informatico)

Ne parlano anche altre fonti

L'amministratore delegato prevede di comunicare questo importante cambiamento nella conferenza annuale «Connect» il 28 ottobre, ma potrebbe svelarlo anche prima. Basti pensare che da poco Zuckerberg ha rinominato la sua piattaforma di gioco VR in sviluppo chiamata Horizon in Horizon Worlds (La Sentinella del Canavese)

Secondo Facebook, nel metaverso l’interazione online può diventare molto vicina alle esperienze che si vivono di persona. Il metaverso avrebbe anche il potenziale di aiutare a “sbloccare l’accesso a nuove opportunità creative, sociali ed economiche”. (Wired.it)

Dal canto suo, alle accuse di voler monopolizzare anche questo nuovo spazio virtuale Facebook risponde che “nessuna azienda possederà e gestirà da sola il metaverso” e che “come internet, le sue caratteristiche principali saranno l’apertura e l’interoperabilità” Facebook vuole diventare uno dei protagonisti principali del metaverso nei prossimi anni, che ritiene sarà il futuro dell’esperienza virtuale per milioni di utenti. (EuropaToday)

Facebook condivide questi valori e nel corso degli anni abbiamo intrapreso azioni significative per sostenerli Facebook annuncia 10 mila nuove assunzioni nei prossimi 5 anni in Europa. (Giornale di Sicilia)

Le aziende europee sono all'avanguardia in diversi campi, che si tratti della biotecnologia tedesca che ha contribuito a sviluppare il primo vaccino MRNA o della coalizione di neo-banche europee che stanno facendo da apripista al futuro della finanza. (ilmessaggero.it)

Diem è il nuovo nome di Libra, quella che era stata definita "la criptovaluta di Facebook"; la società ha poi deciso di renderla indipendente e cambiarle nome dopo le pesanti critiche ricevute un po' da tutti i fronti. (HDblog)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr