Mamma morta in fabbrica, ci sono due indagati: macchinario difettoso

Mamma morta in fabbrica, ci sono due indagati: macchinario difettoso
ilmattino.it INTERNO

LA TRAGEDIA Luana D'Orazio morta in fabbrica a 22 anni, chi era:. Luana D'Orazio, il pm di Prato: «Verificheremo la fotocellula del macchinario». La mamma ripete almeno tre volte che Luana era «solare» e usa un aggettivo ricchissimo ma poco in voga adesso: umile.

La procura di Prato ha aperto un'inchiesta sulla morte di Luana D'Orazio ed ha iscritto stasera due persone nel registro degli indagati. (ilmattino.it)

La notizia riportata su altri giornali

Originaria di Pistoia, dove viveva con i genitori e il fratello, da circa un anno lavorava in un’azienda tessile del distretto di Prato, a Oste di Montemurlo. In concomitanza con lo sciopero è stato indetto un presidio in piazza delle Carceri a Prato dalle ore 10 alle 12 (Il Fatto Quotidiano)

L'indagine. L’Orditura Luana, azienda che con l’operaia uccisa condivide il solito nome, ieri era chiusa. "Siamo al lavoro per capire se e cosa non abbia funzionato nel macchinario, compresa la fotocellula di sicurezza. (LA NAZIONE)

Altri elementi emergeranno dall'autopsia che è stata disposta per venerdì: sarà fatta dal medico legale Luciana Sonnellino L'iscrizione da parte del pubblico ministero Vincenzo Nitti si è resa necessaria affinché i due indagati possano nominare un loro consulente per assistere all'autopsia. (LA NAZIONE)

Due indagati per la morte della 22enne Luana D'Orazio a Prato

Nell’inchiesta aperta dalla procura di Prato dopo la morte sul lavoro dell’operaia Luana D'Orazio in un’azienda tessile di Montemurlo sono state iscritte due persone nel registro degli indagati. (Adnkronos)

La diocesi di Prato parla di «frutto diabolico del declino del lavoro» e chiede più sicurezza Luana così ha visto il suo spazio in una ditta tessile affermata, a Oste di Montemurlo, ed ha scelto di fare l’operaia. (Gazzetta di Parma)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr