M5S, Fico: "Dispiace per rottura con Casaleggio, ma necessario proseguire in modo diverso"

M5S, Fico: Dispiace per rottura con Casaleggio, ma necessario proseguire in modo diverso
Adnkronos INTERNO

Voglio ringraziare Giuseppe Conte e Vito Crimi per il lavoro incessante di questi mesi che si è reso necessario per poter aprire una nuova fase", prosegue Fico

C'è il dispiacere per una rottura con Davide Casaleggio ma allo stesso tempo la necessità di proseguire nel cammino in un modo diverso, saldo nel valori e nuovo nei metodi e nei modi.

"Oggi è un giorno importante e deve essere trattato come tale", conclude l'esponente pentastellato. (Adnkronos)

Se ne è parlato anche su altri media

Poi, parlando di sé e del M5s, l’ex premier spiega: sarò "eletto democraticamente e chiamato a operare la sintesi in modo da orientare la rotta e tenere la barra dritta. E su Casaleggio spiega: “Le strade si sono divise, ma io e tutto il Movimento abbiamo grande rispetto per Casaleggio, padre e figlio”. (Sky Tg24 )

“Sono tre anni che scompare e riappare sui giornali, in realtà abbiamo sempre lavorato fianco a fianco e Luigi darà il suo contributo fondamentale anche al nuovo Movimento”. Anche l’ex premier lo sa, quella del comico è una “presenza insostituibile”. (LaPresse)

È quanto afferma l'ex premier Giuseppe Conte in un'intervista ripresa dalle agenzie di stampa e nella quale illustra come sarà il nuovo M5s. Si tratta, tuttavia, dei dati che potranno servire ad avviare in qualsiasi momento le consultazioni degli iscritti in vista della convention a Roma che incoronerà Giuseppe Conte nuovo leader (L'Unione Sarda.it)

Conte: "Alcune decisioni ci hanno disorientato, ma sosteniamo il Governo"

Rispondendo poi a una domanda sulla fiducia al Governo Draghi ha proseguito: “Massima fiducia al Movimento 5 Stelle e al presidente Conte e a tutte quelle che sono le istanze del Movimento a partire dai temi discussi oggi con i sindacati” A dirlo è l’ex ministro del lavoro, Nunzia Catalfo a margine dell’incontro con i sindacati. (LaPresse)

Un progetto spiegato nei dettagli nell’intervista al quotidiano di via Solferino, a partire dal nuovo orizzonte del M5s, che “avrà un respiro più ampio e internazionale”, con una struttura in grado di parlare con tutte le “componenti sane del Paese”. (Il Fatto Quotidiano)

“Alcune decisioni – ha detto ancora Conte parlando del governo Draghi – hanno scontentato i cittadini e suscitato perplessità, penso al sostegno alle imprese, ad alcuni indirizzi in materia di tutela dell’occupazione e di transizione ecologica. (LA NOTIZIA)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr