Roma. Aggredisce medici e infermieri al PS dell'Ao San Giovanni. La Dg Frittelli: “Dobbiamo dire basta con forza”

Roma. Aggredisce medici e infermieri al PS dell'Ao San Giovanni. La Dg Frittelli: “Dobbiamo dire basta con forza”
Quotidiano Sanità INTERNO

Serve tolleranza zero verso ogni forma di aggressione, verbale e fisica!

Ha iniziato a inveire contro una dottoressa e un’infermiera e fermato dalle Forze dell’Ordine prima che la rabbia potesse sfociare in violenza.

La Dg Frittelli: “Dobbiamo dire basta con forza”. L’uomo è arrivato al Pronto Soccorso dell’ospedale alle 6 del mattino, in codice verde, dopo una rissa.

Aggredisce medici e infermieri al PS dell’Ao San Giovanni. (Quotidiano Sanità)

Su altri media

I cittadini devono saper apprezzare e preservare il bene prezioso del nostro Servizio sanitario e dei suoi eccellenti operatori No, si trattava di un giovane prepotente e prevaricatore arrivato al pronto soccorso dopo una rissa notturna e che non aveva nessuna intenzione di aspettare il suo turno. (Fanpage.it)

"L’utenza ha perso il rispetto nella figura del medico e dei tempi che la professione richiede - ha dichiarato Lucilla Boschero, segretario generale Cisl Medici Lazio, commentando l’accaduto - L'aggressione è avvenuta martedì mattina all'ospedale Sant'Eugenio all'Eur, dove i carabinieri hanno poi denunciato l'aggressore, un 41enne romano. (RomaToday)

Poi, quando un infermiere è intervenuto in difesa del medico, è passato alle vie di fatto colpendo entrambi con calci e pugni. È aberrante che la violenza si scateni sempre su chi è comunque presente, disponibile a prestare assistenza h24". (RomaToday)

Roma, medici e infermieri aggrediti al San Giovanni e al Sant'Eugenio

I cittadini devono saper apprezzare e preservare il bene prezioso del nostro Servizio sanitario e dei suoi eccellenti operatori Il giovane non voleva neppure attendere l’esito del tampone che gli era stato fatto all’interno della struttura ospedaliera. (ilGiornale.it)

È accaduto ieri sera, nel pronto soccorso dell'ospedale Sant'Eugenio, a Roma. L'Azienda sanitaria locale ha spiegato di valutare la possibilità di azione, anche risarcitoria, in ogni sede, compresa quella penale. (leggo.it)

Una preoccupante escalation di violenza contro il personale sanitario sottolineata dalla Cisl Medici Lazio, che da anni denuncia la situazione di rischio a cui è esposta la categoria dei sanitari ospedalieri. (leggo.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr