Giovane inglese rapito a Macerata: liberato dai carabinieri. Giallo sul riscatto: «Chiesti 7.000 euro»

Giovane inglese rapito a Macerata: liberato dai carabinieri. Giallo sul riscatto: «Chiesti 7.000 euro»
ilmessaggero.it INTERNO

I particolari dell'operazione sono stati resi noti dal comandante provinciale dei carabinieri di Macerata, colonnello Nicola Candido, dal comandante del Ros di Ancona Francesco D'Ecclesiis e dal tenente colonnello Massimiliano Mengasini, comandante del Reparto operativo.

Giovedì 14 Ottobre 2021, 14:23 - Ultimo aggiornamento: 15:05. Rapito e liberato nel giro di otto giorno con un giallo che ruota attorno alla richiesta (bassa) di riscatto. (ilmessaggero.it)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Il giovane, appartenente ad una famiglia britannica facoltosa, è stato liberato ieri pomeriggio con un blitz dei carabinieri del Ros, del comando provinciale di Macerata e della stazione locale. Al centro della vicenda il misterioso sequestro di un 25enne inglese avvenuto a Monte San Giusto, un piccolo centro in provincia di Macerata. (La Stampa)

Monte San Giusto, 14 ottobre 2021 - Con un blitz in un appartamento, i carabinieri hanno liberato un ragazzo inglese sequestrato da una banda. Le indagini hanno portato i carabinieri a Monte San Giusto e ieri è scattato il blitz. (il Resto del Carlino)

Sequestrano e chiedono il riscatto alla famiglia, ma il Ros e Scotland Yard liberano l'ostaggio nelle Marche e arrestano i banditi

L’uomo, 25 anni, era in vacanza in Italia da mesi e per lui sarebbe stato chiesto un riscatto di soli 7 mila euro. Un blitz dei carabinieri ha liberato ieri pomeriggio un 25enne inglese, sequestrato da circa 8 giorni in un appartamento a Monte San Giusto (Macerata). (La Gazzetta di Mantova)

Nel corso della telefonata l’uomo è riuscito a far capire che la necessità finanziaria era dovuta a una situazione di pericolo e la famiglia ha subito attivato la polizia inglese. L’uomo sarebbe stato rapito una settimana fa da quattro persone, due italiani e due inglesi e nascosto in un appartamento dell’hinterland maceratese. (corriereadriatico.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr