Il vento amico ci aiuterà a calmare la febbre del pianeta

La Repubblica ECONOMIA

Dai risultati pubblicati sulla rivista scientifica Climate, emerge infatti che un'accelerazione dello sviluppo dell'energia eolica sarebbe la strategia "più logica e conveniente" per attuare la Transizione ecologica

La risposta, diceva Dylan, "soffia nel vento" e secondo una nuova analisi del Cornell Atkinson Center for Sustainability, per rispondere al più grande interrogativo di questo secolo, quello del Climate change antropico, potremmo usare (anche) il vento. (La Repubblica)

Ne parlano anche altre fonti

Link Sponsorizzato. Infine vogliamo sottolineare che nessuna mancia, nessun accordo su un ipotetico ristoro, potrebbero farci cambiare idea. – “Vogliamo gridare il nostro NO forte e convinto all’eolico offshore, NO contro il progetto che consentirebbe la costruzione di un parco eolico marino galleggiante al largo delle nostre coste. (Corriere Salentino)

Quella tra Otranto e Castro personalmente la ritengo non compatibile”. Il tema sarà al centro di un incontro apposito convocato per la prossima settimana in maniera congiunta dagli assessorati regionali allo Sviluppo Economico e all’Ambiente. (TeleRama News)

I lavori per la costruzione del parco eolico si stanno per fermare per il periodo invernale, nei prossimi mesi la battaglia legale tra pescatori e azienda andrà avanti Ma in quell’area il popolo lappone dei sami, una minoranza di circa 600-1000 persone, si occupa di allevare le renne. (Avvenire)

"Energia pulita per un milione di utenze" di Isabella Maselli. Il progetto al largo della costa meridionale della provincia di Lecce: Falck Renewables e BlueFloat Energy stanno per depositare la documentazione necessaria all’avvio dell’istanza autorizzativa (La Repubblica)

Siamo pronti per la prossima fase dell’eolico offshore galleggiante su scala commerciale” Leggi anche Eolico offshore a stelle e strisce: 30 GW entro il 2030 negli USA. Oltre ad essere il più grande parco eolico galleggiante del mondo, Kincardine vanta anche un secondo primato: utilizza le turbine eoliche più potenti mai installate su piattaforme galleggianti. (Rinnovabili)

Sono presenti habitat di rilevanza comunitaria per i quali si invoca ogni opportuna misura di tutela e conservazione. Pale alte circa 250 metri sul livello del mare, che sarebbero un pugno nell’occhio all’orizzonte. (LeccePrima)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr