Forza Nuova, quattro indagati a Roma - Tgcom24 Video

Forza Nuova, quattro indagati a Roma - Tgcom24 Video
Mediaset Play INTERNO

p.A. Business Digital – P.Iva 03976881007 – Tutti i diritti riservati – Per la pubblicità Mediamond S.p.A. – RTI S.p.A., Mediaset N.V., sede legale Amsterdam (Paesi Bassi) – Uffici Viale Europa 46, 20093 Cologno Monzese (MI) - Cap.

€ 614.238.333

(Mediaset Play)

Se ne è parlato anche su altri media

Sono quattro gli indagati dalla Polizia dopo il sequestro del sito di Forza Nuova. Intanto in queste ore sono sempre più forti le voci che arrivano dal centrodestra, nel tentativo di spostare il focus dal fascismo ai totalitarismi I quattro, tra cui Castellini già in carcere, sono i firmatari del comunicato ‘Altro che Forza Nuova. (neXt Quotidiano)

Fra i quattro protagonisti (Giuseppe Provenzale, Davide Cirillo e Stefano Saija) c’è anche il veronese Luca Castellini; tutti iscritti nel filone che ieri ha portato anche all’oscuramento del sito web dell’organizzazione di estrema destra. (Verona News)

p.A. Business Digital – P.Iva 03976881007 – Tutti i diritti riservati – Per la pubblicità Mediamond S.p.A. – RTI S.p.A., Mediaset N.V., sede legale Amsterdam (Paesi Bassi) – Uffici Viale Europa 46, 20093 Cologno Monzese (MI) - Cap. (Mediaset Play)

Green pass, 4 indagati per il comunicato di Forza Nuova

IL RETROSCENA Forza Nuova, le faide nell’estremismo nero. Sul filone delle dure contestazioni di queste settimane da parte dei No Vax e No Pass, nella bufera giudiziaria non è finita solo l'ultradestra (ilmessaggero.it)

I quattro sono indagati in relazione al sequestro del portale del movimento di estrema destra effettuato ieri sera dalla Polizia postale. Giuseppe Provenzale, Luca Castellini, Davide Cirillo e Stefano Saija, tutti e quattro militanti di Forza Nuova, sono indagati dalla procura di Roma per istigazione a delinquere aggravato dall’utilizzo di strumenti informatici o telematici. (Gazzetta del Sud)

GUARDA ANCHE - Chi è Roberto Fiore. Secondo quanto si legge nel decreto di sequestro preventivo, "gli indagati svolgono mediante l'utilizzo del web un'attività di condivisione e giustificazione e dunque di esaltazione e incitamento alla commissione di reati connotati da violenza". (Yahoo Notizie)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr