Forfettari: da luglio fattura elettronica ma non per tutti

I-Dome.com ECONOMIA

Fattura elettronica forfettari: le date. Dal mese di luglio 2022 scatterà l’obbligo di fattura elettronica per i forfettari: alcuni contribuenti in regime agevolato, tuttavia, in una prima fase saranno esentati e potranno continuare a utilizzare la fatturazione cartacea.

La fattura elettronica si differenzia da una fattura cartacea per due aspetti:. va necessariamente redatta utilizzando un computer , un tablet o uno smartphone ;. (I-Dome.com)

Su altri media

Sismabonus acquisti: sconto fino a 81.600 euro su nuovo appartamento e garage. Entro il 30 giugno 2022 si potrà ancora richiedere il Sismabonus acquisti al 110%. Tra queste il Sismabonus acquisti. (InformazioneOggi.it)

Al 1° luglio 2022, invece, bisogna verificare se si può continuare a non fare fattura elettronica. Fattura digitale, dal 1° luglio 2022 obbligo per i forfettari. Dal 1° luglio 2022, tuttavia, le cose cambiano. (InvestireOggi.it)

Per quanto riguarda l'obbligo di fatturazione elettronica, myfoglio ha dunque deciso di formulare un'offerta ad hoc per venire incontro ai bisogni e alle esigenze di coloro che operano con una partita IVA a regime forfettario. (Liberoquotidiano.it)

Occorre peraltro evidenziare che altri obiettivi individuati nella relazione del MEF non sono stati ancora recepiti nel decreto PNRR 2. e-fattura obbligatoria anche per i forfetari. L’obbligo di fatturazione elettronica “esteso” decorre dal 1° luglio 2022. (Ipsoa)

Così è necessario conoscere le norme per cogliere tutte le opportunità ed evitare errori sanzionabili. Nel nuovo Focus Norme e Tributi, in edicola con “Il Sole 24 Ore” il 1° giugno 2022 a 50 centesimi oltre il prezzo del quotidiano, gli esperti de Sole 24 Ore analizzeranno gli aspetti più rilevanti (Il Sole 24 ORE)

Confcommercio auspica uno slittamento, sempre a fine anno, dell’obbligo di comunicazione, tramite il sistema d’interscambio, delle fatture elettroniche le relative ad operazioni transfrontaliere Esclusi dall’obbligo fino al 31 dicembre 2023 i contribuenti con ricavi/compensi non superiori a 25mila euro. (QuiFinanza)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr