Funivia del Mottarone, la cabina precipitata sarà rimossa con un elicottero

Il Giorno INTERNO

"La rimozione con l'elicottero - ha aggiunto - sarà l'ultima fase; prima sara' necessario verificare bene la situazione a terra".

Lo ha confermato il capitano del carabineri di Verbania Luca Geminale al termine di un sopralluogo effettuato in mattinata insieme a tecnici dei vigili del fuoco.

Per sollevare la cabina saranno utilizzati cavi "che hanno una lunghezza idonea per agganciare e sollevare la cabina in condizioni di sicurezza e senza danneggiarla"

Il sopralluogo, ha spiegato il capitano Geminale, servirà a programmare "il calendario di fasi sia prodromiche che effettive della rimozione della cabina". (Il Giorno)

La notizia riportata su altre testate

O meglio un problema evidentemente Donatella Banci, la gip di cui stiamo parlando, ce l’ha: è una garantista E che giudice, la signora è anche presidente della sezione penale del medesimo tribunale. (Nicola Porro)

Lo scrivono il procuratore capo di Verbania Olimpia Bossi e il sostituto Laura Carrera nella memoria presentata al gip, a cui spetta di decidere sulla richiesta Il provvedimento del presidente del Tribunale è stato emesso questa mattina. (AGI - Agenzia Italia)

Il presidente del tribunale di Verbania, Luigi Montefusco, ha infatti riassegnato il fascicolo alla gip titolare, togliendolo di fatto dalle mani della gip supplente Donatella Banci Buonamici, che aveva rigettato la richiesta di convalida del fermo della procura, scarcerando i tre indagati. (LaPresse)

Mottarone, scarcerò i tre indagati: silurata la gip garantista

Nella tarda mattinata è stato effettuato un nuovo sopralluogo nella zona della tragedia in cui è precipitata la cabina della funivia Stresa – Mottarone, incidente costato la vita a 14 persone. (Il Fatto Quotidiano)

Il presidente del Tribunale Luigi Montefusco ha firmato oggi un provvedimento nel quale toglie di fatto al gip Banci il fascicolo relativo alla tragedia del Mottarone, assegnandolo al gip Elena Ceriotti. (Azzurra TV)

La Gip infatti aveva preso una decisione corretta dal punto di vista giuridico, ma scomoda in un Paese abituato a condannare gli indagati prima della celebrazione del processo. - scrive Nicola Porro sul suo sito - E che giudice, la signora è anche presidente della sezione penale del medesimo tribunale. (ilGiornale.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr