In casa di riposo contagiati 22 operatori: gli ospiti colpiti dal Covid sono 19

Il Messaggero Veneto INTERNO

Sono 22 le positività al Covid-19 riscontrate tra gli operatori della struttura.

«A seguito dei tamponi molecolari eseguiti martedì a tutto il personale, presso un istituto privato – prosegue la nota – sono emerse 22 positività, di cui due sintomatiche.

Rimane altissima l’attenzione verso gli ospiti e l’organizzazione nel rispetto di tutti i protocolli dettati dalle normative».

Non sono ancora noti gli esiti dei tamponi effettuati a tutti gli altri ospiti, ultimo dato mancante per mappare la dimensione del contagio. (Il Messaggero Veneto)

Ne parlano anche altri media

Le Regioni più colpite sono la Lombardia (+8.882); la Campania (+3.888); il Veneto (3.264); il Piemonte (+3.171) e il Lazio (2.735). (The Italian Times)

Secondo quanto emerso dal bollettino diffuso dalla Regione oggi, 5 novembre, i nuovi casi di Covid nell’area metropolitana (Imola esclusa) sono 599 (ieri 294, il giorno prima 214), di cui 241 sintomatici. (il Resto del Carlino)

I dati Covid di oggi. Continua a salire la curva epidemica del Covid in Italia: nelle ultime 24 ore si registrano 34.505 nuovi casi (ieri erano 30.550). Il dato porta il totale a 73.501 su un totale tamponi pari a 1.051.304 dall'inizio della pandemia. (QUOTIDIANO.NET)

Oltre 1.100 sono dunque i nuovi contagi in più nella Regione e salgono sia le vittime che le terapie intensive. 2.180 i nuovi contagi in Emilia Romagna, 3.264 in Veneto e 2.735 nel Lazio, per fare alcuni esempi. (ViaggiNews.com)

La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti è oggi del 10,7%. La situazione dei contagi nelle province vede Bologna con 599 nuovi casi, Modena con 332,poi Reggio Emilia (262), Ravenna (225), Piacenza (186), Rimini (151), Parma (140), Ferrara (120); seguono Imola (58), Cesena (54) e Forlì (53). (ParmaToday)

Una lettura non tranquillizzante dell’andamento epidemiologico è quella data anche dal presidente dell’Istituto superiore di sanità, Silvio Brusaferro. A livello regionale è ancora una volta la Lombardia a far segnare il maggior incremento, con 8.822 casi. (La Sicilia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr