Usa verso i 500 mila morti per Covid-19. Il New York Times: più vittime che nelle guerre mondiali e in quella del Vietnam

Usa verso i 500 mila morti per Covid-19. Il New York Times: più vittime che nelle guerre mondiali e in quella del Vietnam
Più informazioni:
Open ESTERI

«Sono morti più statunitensi per il Coronavirus che sul campo di battaglia nella Prima e Seconda guerra mondiale e in quella del Vietnam, considerate tutte e tre insieme».

È il drammatico dato fotografato oggi dal New York Times, mentre il bilancio dei decessi per il Covid negli Stati Uniti sta per raggiungere quota mezzo milione.

In cima è stata inserito il primo decesso accertato il 29 febbraio 2020, e via via scendendo si ripercorre un anno intero di pandemia, segnalando tutti i decessi registrati sino a sabato 20 febbraio 2021. (Open)

Su altre testate

Le regole della Community. Il Sole 24 ORE incoraggia i lettori al dibattito ed al libero scambio di opinioni sugli argomenti oggetto di discussione nei nostri articoli. I dati sono obbligatori al fine di autorizzare la pubblicazione del commento e non saranno pubblicati insieme al commento salvo esplicita indicazione da parte dell'utente. (Il Sole 24 ORE)

A livello di singole nazioni, dunque, gli Stati Uniti restano quella maggiormente colpita E, solo nelle ultime 24 ore, i nuovi casi di contagio sono stati 267.212, mentre i decessi 5.515. (Sky Tg24 )

Secondo i dati della Johns Hopkins University di domenica i decessi sono al momento quasi 499mila. Intervistato dalla radio Ard, Spahn ha spiegato che gli insegnanti potrebbero essere vaccinati prima del previsto (Rai News)

Covid, negli Usa oltre mezzo milione di morti: «Più delle guerre mondiali e del Vietnam»

Oggi ha registrato 57.472 nuovi positivi al coronavirus per un totale dall'inizio della pandemia di 10.139.148 contagiati. La pandemia ha provocato oltre 2,45 milioni di vittime e 111 milioni di contagi in tutto il mondo. (la Repubblica)

Dal profilo collegato all'utenza di uno dei partecipanti, un coetaneo della vallata, era partito all'indirizzo dell'intero gruppo un video pedopornografico raccapricciante, con un rapporto sessuale promiscuo, tra più bambine e bambini, verosimilmente girato in Sud America. (Yahoo Notizie)

Il New York Times osserva che non si arriva a questa somma neanche mettendo insieme i caduti dei due conflitti mondiali e della guerra in Vietnam. Oltre 28 milioni di positivi dal febbraio 2020. (Corriere della Sera)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr