Pedopornografia, più di 10mila file sullo smartphone: 2 arrestati tra Roma e Latina

Articolo Precedente

next
Articolo Successivo

next
Il Giornale dell'Umbria – il giornale on line dell'Umbria INTERNO

(Adnkronos) – La Polizia di Stato ha proceduto all’arresto in flagranza di un uomo di 50 anni, residente in provincia di Latina, nell’ambito di un’attività di contrasto internazionale sugli abusi sessuali nei confronti di minori. L’indagine, si legge in una nota, è stata avviata dopo una segnalazione relativa all’utilizzo improprio dei social network e degli spazi di archiviazione virtuali. Grazie agli accertamenti tempestivamente effettuati e dall’analisi delle tracce informatiche, il personale specializzato è risalito al profilo di un utente destinatario di un decreto di perquisizione emesso dalla Procura presso il Tribunale di Roma. (Il Giornale dell'Umbria – il giornale on line dell'Umbria)

La notizia riportata su altri giornali

"Denuncerò in tutte le procure questa vergogna che non può ripetersi. Andare a spiare padri e madri di famiglia. Vedremo se qualcuno sapeva, se qualcuno ordinava e se qualcuno ne approfittava ". Così il vicepremier Matteo Salvini durante il comizio a Pescara a sostegno di Marco Marsilio, in riferimento al caso dossieraggi. (Il Sole 24 ORE)

Lo ha detto dal palco di Pescara la presidente del Consiglio, Giorgia Meloni, che alla chiusura della campagna elettorale per Marco Marsilio in Abruzzo ha parlato dell’inchiesta di Perugia e del presunto dossieraggio nei confronti di politici e personaggi noti. (Il Fatto Quotidiano)

Il vicepremier: "Vedremo se qualcuno ordinava e qualcuno ne approfittava" (LAPRESSE)

Grazie agli accertamenti tempestivamente effettuati e dall’analisi delle tracce informatiche, il personale specializzato è risalito al profilo di un utente destinatario di un decreto di perquisizione emesso dalla Procura presso il Tribunale di Roma. (Sardegna Reporter)

Daniela Santanché commenta il caso dei presunti dossier su vip e politici e degli accessi abusivi alle banche dati della Direzione Nazionale Antimafia da parte del finanziere Pasquale Striano su cui sta indagando la procura di Perugia. (Il Sole 24 ORE)

La leader democratica lo dice parlando a Porta a porta, afferma che «è uno scandalo … ROMA. (La Stampa)