Covid, il Papa: " Ci sono negazionisti tra i cardinali"

Covid, il Papa:  Ci sono negazionisti tra i cardinali
Più informazioni:
Virgilio Notizie INTERNO

Queste le parole di papa Francesco ai giornalisti, riportate da Ansa, durante il volo di ritorno dalla Slovacchia.

Il Pontefice ha parlato anche di altri temi, come l’aborto e le unioni gay.

Covid, il Papa: " Ci sono negazionisti tra i cardinali" Le parole del Papa durante il volo di ritorno dalla Slovacchia: ha parlato della pandemia, ma anche di aborto e matrimonio tra omossesuali. Sui vaccini anti Covid “anche nel collegio cardinalizio ci sono alcuni negazionisti: e uno di questi, poveretto, è ricoverato col virus”. (Virgilio Notizie)

Se ne è parlato anche su altri media

La questione dei vaccini ha perseguitato la Chiesa cattolica, non solo negli Stati Uniti ma in tutto il mondo Anche nella congregazione dei cardinali ci sono alcuni ‘negazionisti’ [‘negazionisti’] Francis ha detto ai giornalisti sull’aereo, secondo la sua traduzione. (Amantea online)

E, pur “con i limiti e i peccati di ogni giorno”, “voi siete un chiaro segno della vitalità della Chiesa”. Come quel vescovo, ora in ripresa, “finito intubato per stare sempre con la gente”. (Vatican News)

È vero che alcuni interessi, forse non europei, cercano di usare l’Unione europea per le colonizzazioni ideologiche, e questo non va. Circa l’incontro con Orbán fa capire che in realtà ha parlato quasi sempre con il presidente ungherese János Áder. (Corriere della Sera)

Papa in Slovacchia: «Quando la Chiesa si ferma si ammala»

Milley avrebbe contattato i cinesi mentre il 6 di gennaio le milizie suprematiste ed eversive davano l'assalto al Congresso a Washington. Per tre anni l'una figlia nella vita dei genitori dell'altra. (Calciomercato.com)

Teniamo presente che il Decreto Le associazioni internazionali di fedeli non è indirizzato solo ad alcune delle realtà qui presenti, ma è per tutte, nessuna esclusa. Magari qualcuno pensa che questa “voglia” non lo riguardi, che questo non accada nella propria associazione. (Farodiroma)

«Quando la Chiesa si ferma si ammala. Quando la fede si fa compassione, «diventa condivisione di vita verso chi è ferito, chi soffre e chi è costretto a portare croci pesanti sulle spalle (Romasette.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr