Boxe, Fury minaccia Ronaldo: "Manchester non è abbastanza grande per tutti e due" - Sportmediaset

Sport Mediaset SPORT

l campione dei pesi massimi sogna un match mondiale all'Old Trafford. Distrutto Wilder e difesa la corona WBC dei massimi, Tyson Fury guarda avanti e rivela un sogno del cassetto: combattere all'Old Trafford, lo stadio del Manchester United sua squadra del cuore.

Getty Images. In un'intervista al Sun, il re dei massimi ha svelato i propositi per il futuro.

"Ho due incontri in programma ancora qui (a Las Vegas, ndr), ma mi piacerebbe riportare un combattimento per il titolo mondiale a Manchester - ha spiegato - È sempre stato un mio sogno combattere all'Old Trafford. (Sport Mediaset)

Ne parlano anche altre fonti

Il problema, come al solito, non sono i soldi con cui ormai non si compra nemmeno un pizza (o un tampone), ma la gestione mentale dei mille micropagamenti. E Gipsy King è verissimo: chi non ha tempo si guardi almeno le ultime due riprese, senza farsi ingannare dalle maniglie dell’amore (Indiscreto)

Credo di poter battere chiunque nella storia" (Sky Sport)

Il 33enne britannico, ancora imbattuto in 32 incontri, compreso un contestatissimo pareggio concesso nel dicembre 2018 contro l'americano che ha poi battuto nel febbraio 2020, ha dominato il match anche se non è mancato il brivido. (AGI - Agenzia Italia)

Non così Tyson Fury, che di Tyson ha solo nome e magari qualche colpo stordente, e che si è proclamato «un uomo d'acciaio: sono il migliore del mondo» L'altra notte, a Las Vegas, Tyson Fury e Deontay Wilder, uno inglese, l'altro americano, non proprio giovanissimi (33 anni contro 35), due fra i più credibili pesi massimi del ventennio, hanno messo talento, forza, coraggio, abilità e potenza dei pugni per entrare nella galleria dell'immortalità. (ilGiornale.it)

🔥 pic.twitter.com/FGaT2hiKT4 — TYSON FURY (@Tyson_Fury) October 8, 2021. Metterò in vendita la mia seconda collezione di NFT su Rarible, dopo il mio primo drop su Hodooi. Iniziative come quelle di Tyson Fury, il Gypsy King che si è ripreso il tetto del mondo del pugilato sono solo ulteriori segnali della grande salute del protocollo e della sua rilevanza. (Criptovaluta.it)

(USA) - Tyson Fury si conferma campione dei pesi massimi dopo aver sconfitto ieri sera a Las Vegas per la seconda volta consecutiva Deontay Wilder, per ko nell'undicesimo round. Il britannico è ancora imbattuto in 32 incontri e, anche se è caduto due volte a terra rialzandosi in entrambe le occasioni, ha totalmente dominato l'incontro contro Wilder. (Tuttosport)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr