Usa, attacco a Buttigieg: non pronti a elezione gay. Trump lo difende

Usa, attacco a Buttigieg: non pronti a elezione gay. Trump lo difende
Sky Tg24 Sky Tg24 (Esteri)

Se vincesse, Buttigieg diventerebbe il primo presidente apertamente gay nella storia Usa.

È polemica negli Stati Uniti per gli attacchi a Pete Buttigieg, candidato alle primarie dem in vista di Usa 2020.

Su altri media

Nominato da Trump, ha assunto la guida del Dipartimento di Giustizia esattamente un anno fa, il 14 febbraio 2019. In un’intervista alla tv ABC, si è sfogato così: «I tweet del presidente rendono impossibile il mio lavoro, ma non ho intenzione di farmi intimidire o condizionare da nessuno». (Corriere della Sera)

Decorato dal presidente USA con la medaglia della libertà, Limbaugh è stato però criticato dallo stesso Donald Trump, proprio lui, che via SkyTg24 ha sentenziato: “Penso che ci sarebbe qualcuno che non lo vota, ma io non sarei tra loro”. (Gay.it)

Ma il ministro di Giustizia attacca molto esplicitamente chi lo ha nominato. Ha preteso che il Dipartimento di Giustizia sconfessasse l'operato dei suoi procuratori. (la Repubblica)

“Non mi farò bullizzare o influenzare da nessuno”, ha detto Barr nell’intervista a Abc News, includendo nella lista “il Congresso, i giornali, gli editoriali, o il presidente. Barr ha anche detto di essere “naturalmente” consapevole che le sue parole potrebbero non piacere al presidente, ma anche il partito repubblicano è preoccupato delle continue interferenze di Trump nelle questioni giudiziarie. (L'HuffPost)

Sono 17 mila le bugie di Trump documentate dai quotidiani più autorevoli». Ordinando l’uccisione di Soleimani Trump ha trasferito agli iraniani il potere decisionale dell’America di andare o meno in guerra. (Corriere della Sera)

L'ex vice presidente Joe Biden, rivale di Buttigieg nella sfida per nomination democratica, ha difeso il collega del partito. Sindaco gay si candida alla Casa Bianca: l'abbraccio col compagno. Donald Trump getta acqua sul fuoco delle polemiche dopo che il conduttore radiofonico Rush Limbaugh, da lui premiato con la medaglia della libertà, ha messo in discussione l'eleggibilità del candidato presidenziale dem Pete Buttigieg in quanto gay. (La Stampa)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr
Commenti