Reddito di Cittadinanza, Ok alla suddivisione per più componenti maggiorenni

Reddito di Cittadinanza, Ok alla suddivisione per più componenti maggiorenni
Pensioni Oggi INTERNO

In Gazzetta il Decreto del Ministero del Lavoro che consente di suddividere l'importo dell'RdC per ciascun membro maggiorenne. Ok alla suddivisione dell'RdC per ciascun membro maggiorenne componente il nucleo familiare.

Domanda. La domanda di suddivisione può essere proposta da uno qualunque dei membri maggiorenni del nucleo familiare e comporta il rilascio di una carta RdC per ciascuno dei componenti maggiorenni del nucleo. (Pensioni Oggi)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Invito tutti a fare un bagno di umiltà e di umanità, a rispettare storie e momenti difficili. Così come quelle di tanti pensionati che ricorrono alla pensione di cittadinanza per alleviare la sofferenza economica del proprio nucleo familiare. (Today.it)

Pagamento reddito di cittadinanza per componente del nucleo familiare e utilizzo della carta: le novità sui limiti di prelievo. La nuova modalità di pagamento del reddito di cittadinanza per beneficiario e non per nucleo familiare impone anche di aggiornare le regole sull’utilizzo della carta Rdc (Informazione Fiscale)

Il versamento del reddito di cittadinanza sulla card apposita non è uguale per tutti. Leggi anche: Reddito di cittadinanza più basso da agosto: ecco per chi. I versamenti del Reddito di cittadinanza per il mese di luglio. (Consumatore.com)

Intascavano il reddito di cittadinanza senza averne i requisiti: denunciati altri 5 furbetti tra Carini e Capaci

Si è proceduto pertanto a ricostruire in capo di ciascun percettore l’effettiva consistenza economico-patrimoniale del nucleo familiare di appartenenza che è risultata essere per tutti superiore ai limiti previsti dalla legge per poter accedere al Reddito di Cittadinanza. (Castelvetrano News)

In totale i redditi omessi sono stati di oltre 30mila euro, motivo per cui l’Isee era basso ed aveva ottenuto il sussidio statale Negli anni 2017 e 2018 aveva infatti vinto somme per 17.835 euro, omettendo deliberatamente di riportare tali informazioni nelle dichiarazioni sostitutive uniche per il calcolo dell’Isee del 2019 e del 2020. (corriereadriatico.it)

L'attività d'indagine, condotta in collaborazione con l'Inps, ha permesso alla guardia di finanza di accertare che i cinque soggetti (tre di Carini e due di Capaci) "beneficiavano illecitamente del sussidio", in quanto non avevano i requisiti previsti dalla legge. (PalermoToday)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr