Farmaci: ragazzi informati e non comprano sul web. L'indagine Cittadinanzattiva

Farmaci: ragazzi informati e non comprano sul web. L'indagine Cittadinanzattiva
Approfondimenti:
Nutri & Previeni ESTERI

Il 43% dei ragazzi tra i 14-18 anni sa definire correttamente cosa sia un farmaco, il 74,8% degli studenti conosce i farmaci da banco, il 56,2% di loro ha sentito parlare di equivalenti.

E’ quanto emerge da un sondaggio condotto tra gli studenti italiani per il progetto “IoEquivalgo Scuola”, promosso da Cittadinanzattiva.

Il progetto “IoEquivalgo Scuola” ha portato i ragazzi a realizzare alcuni video spot sull’uso dei farmaci e sul diritto alle cure

Quasi il 95% non ha mai acquistato farmaci sul web; di questi, oltre l’83% ritiene che acquistare un farmaco online esponga a significativi rischi di salute. (Nutri & Previeni)

Su altre fonti

Il cibo sano è in grado di preservare la nostra salute dalla stragrande maggioranza delle malattie di questo secolo diceva “Fa’ che il cibo sia la tua medicina e la medicina sia il tuo cibo”. (Acrinews.it)

Il rapporto con il cibo è cambiato nel tempo, ma come mangiare in modo sano? Ma è possibile migliorare il rapporto con il cibo e spingersi oltre a quella che è la comfort zone? (LaVoceDiGenova.it)

Covid, vendita farmaci online: Nas oscurano 20 siti web

Il campione doveva compilare periodicamente dei questionari alimentari con abitudini di consumo, frequenza e quantità di consumo di diversi gruppi di cibi. (Nutri & Previeni)

(LaPresse) – Nell’ambito della costante attività di monitoraggio dell’offerta in vendita sul web di medicinali, condotta dai Nas di concerto con il ministero della Salute, i militari del Reparto operativo hanno dato esecuzione a 20 provvedimenti di oscuramento emessi dalla direzione generale dei dispositivi medici e del servizio farmaceutico del dicastero nei confronti di altrettanti siti web collocati su server esteri e con riferimenti di gestori non individuabili, sui quali venivano promosse e offerte, anche in lingua italiana, varie tipologie di medicinali correlate anche all’emergenza pandemica da COVID-19 (LaPresse)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr