Vaccinazioni Covid in Italia, oggi 20 milioni di dosi. Seconda dose: 10% della popolazione

Vaccinazioni Covid in Italia, oggi 20 milioni di dosi. Seconda dose: 10% della popolazione
IL GIORNO INTERNO

E per il secondo giorno consecutivo si è superata la soglia del mezzo milione di somministrazioni al giorno (al momento 500.320, ma il dato deve ancora consolidarsi)

Una quota di immunizzati pari al 10% della popolazione.

Sono 20.111.976 le dosi di vaccini somministrate ad oggi in Italia, con 14.084.097 persone che hanno avuto la prima dose (pari al 23% della popolazione totale) e 6.027.879 anche con il richiamo (pari al 10%). (IL GIORNO)

Ne parlano anche altre fonti

Un dato che arriva dopo l’accelerazione della campagna di vaccinazione, che ha portato a raggiungere l’obiettivo delle 500.000 dosi inoculate negli ultimi giorni di aprile. E il commissario Figliuolo annuncia: “Dopo gli over 65 vaccineremo i più giovani". (Sputnik Italia)

Dalle 18 di ieri, sabato 1° maggio, i lombardi 'fragili' con più di 16 anni potranno prenotare la vaccinazione anti covid. L'esenzione per patologia che permette la prenotazione è un'esenzione per malattia cronica: si tratta di cittadini affetti da patologie che possono aumentare il rischio di sviluppare forme severe di Covid-19. (BresciaToday)

Nel target 6069, i soggetti senza prenotazione sono stati il 63,67% (13.518 su 21.230)". "L'Open day voluto dalla Regione per le fasce over 60 e per i soggetti a "elevata fragilità" continua a dare una notevole spinta alla campagna vaccinale. (RagusaNews)

Vaccino covid in Lombardia, partite le prenotazioni per tutti i 'fragili' over 16

Chi rientra in tale categoria può prenotare l’appuntamento per il vaccino attraverso la piattaforma dedicata (CiaoComo)

Nei reparti ordinari sono invece ricoverate 18.381 persone, in calo di 559 rispetto a ieri E per il secondo giorno consecutivo si è superata la soglia del mezzo milione di somministrazioni al giorno (al momento 500.320, ma il dato deve ancora consolidarsi). (Corriere della Calabria)

Ad essere incluse sono le malattie riportate nella seguente tabella, presa dalle 'Raccomandazioni nazionali ad interim su gruppi target della vaccinazione anti- Sars CoV2 del 10 marzo 2021', ovvero malattie respiratorie, cardiocircolatorie, neurologiche, diabete (o altre endocrinopatie), Hiv, insufficienza o patologia renale, ipertensione arteriosa, malattie autoimmuni (immunodeficienze primitive), malattia epatica, malattie cerebrovascolari, patalogia oncologica L'esenzione per patologia che permette la prenotazione è un'esenzione per malattia cronica: si tratta di cittadini affetti da patologie che possono aumentare il rischio di sviluppare forme severe di Covid-19. (SondrioToday)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr