Spostamenti, il Governo Draghi adotta misure più dure di quelle di Conte ECCO COSA CAMBIA

Spostamenti, il Governo Draghi adotta misure più dure di quelle di Conte ECCO COSA CAMBIA
Il Fatto Vesuviano INTERNO

Ancora una volta si registra un generale contrasto fra le Regioni anche se tutti gli enti concordano su una comunicazione tempestiva delle misure

Domattina un Consiglio dei ministri dovrebbe prorogare al 31 marzo il divieto di spostamento fra Regioni.

Il Cdm non dovrebbe prendere altri provvedimenti anche se le Regioni ieri hanno chiesto di nuovo una messa a punto dei meccanismi che determinano il colore “anti-Covid” delle Regioni stesse. (Il Fatto Vesuviano)

Ne parlano anche altri giornali

È stato un cambiamento traumatico rispetto trenta anni precedenti, dove l’Italia aveva invece approfittato come nessun altro paese delle occasioni del dopoguerra. Per capire la crisi del sistema politico italiano, superata solo grazie alla saggezza del Presidente Mattarella, bisogna partire dal paradosso di cui nessuno parla. (L'Espresso)

Per decenni, dall’“editto” del pool milanese contro l’allora guardasigilli Conso del 1993, queste toghe hanno dettato l’agenda alla politica: ora le cose potrebbero cambiare anche per loro. “Prima faremo e poi comunicheremo”, aveva imposto Mario Draghi al primo Consiglio dei ministri. (Il Sussidiario.net)

Il commissario difeso dallo "scudo legale" negato pure ai medici

«Non mi piace parlare di scudo legale, espressione che dà l'idea di un privilegio, - prosegue - ma servirebbe un intervento legislativo che riconosca la specificità del lavoro medico e del momento di emergenza». (ilGiornale.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr