Colosso O Bag; un fatturato da 70 milioni di euro e 400 punti vendita

Il Mattino di Padova ECONOMIA

O Bag, nel frattempo trasformata in Spa, continua la sua corsa alla crescita ad alla conquista dei mercati internazionali

La spa nasce nel 2009 a Campodarsego nel Padovano e conquista subito i mercati: il successo della formula è la componibilità degli oggetti. Un colosso da circa 70 milioni di euro di fatturato 2019, forte di un network da 400 punti vendita in 50 paesi del mondo la O Bag di Campodarsego. (Il Mattino di Padova)

La notizia riportata su altri giornali

Detentore del marchio risultava essere un’azienda inglese, a cui la società italiana pagava le royalties per il marchio O Bag. Nel 2017 Michele Zanella, che ormai aveva creato un vero e proprio impero, ottiene un riconoscimento speciale alla ventunesima edizione del premio EY, assegnato agli imprenditori italiani alla guida di aziende innovative. (la Nuova di Venezia)

Il provvedimento ha riguardato disponibilità liquide per 300mila euro, 12 unità immobiliari nelle province di Belluno, Padova e Venezia, e titoli azionari per 2,5 milioni (Pambianconews)

Michele Zanella è difeso dall’avvocato Francesco Moschetti, ordinario dell’Università di Padova, che si limita a dire: «Parleranno i fatti» Dopo una serie di contenziosi tra le parti si chiude così l’accordo che divide in maniera netta e definitiva i due soci. (Il Messaggero Veneto)

Anche durante la pandemia di Covid Michele Zanella non ha abbassato la guardia, con i suoi oltre 420 negozi monomarca in tutto il mondo chiusi a causa del lockdown, ha puntato sul digitale (Il Mattino di Padova)

Ne vengono vendute oltre 6 milioni, facendo volare l’azienda in un solo anno, ad un fatturato di oltre 25 milioni di euro Un’azienda che nasce nel 2009, grazie ad un’idea dell’imprenditore padovano Michele Zanella. (il Corriere delle Alpi)

Dal miracolo economico alla guerra in tribunale tra i due soci Zanella e Dalla Libera, creatore di Ju'Sto (borse e accessori) con sede a Vigonza: "Non ha responsabilità". «Prima che si giungesse all’accordo del 2017, Full Spot Spa sosteneva che alcune borse Ju’sto violassero forme e design delle O bag». (Il Mattino di Padova)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr