Zelensky in collegamento con Milano, “per favore, sosteneteci”

BlogSicilia.it INTERNO

Zelensky ha aggiunto: “Vorrei cercare di convincere tutti quanti ad aiutarci, è una questione di vita o di morte per noi.

Per noi questo è un fattore unificante e credo che sia per questo che abbiamo ricevuto lo status di candidato.

Zelensky, a proposito di eventuali trattative con la Russia, ha detto che sono necessarie “garanzie di sicurezza per il futuro, e crediamo che l’Italia dovrebbe essere tra i garanti. (BlogSicilia.it)

Se ne è parlato anche su altri media

Volodymyr Zelensky e Carlo Bonomi (Ap/Imagoeconomica). Non è un caso, se Carlo Bonomi è stato il primo leader di un’associazione di imprese d’Europa occidentale a visitare Volodymyr Zelensky. Per Bonomi la prova della verità - anche nei rapporti con Kiev - sarà mostrare che quell’ufficio di Mosca presto verrà chiuso o ristrutturato (Corriere della Sera)

L’ho ringraziato per il supporto alla sovranità ucraina e per aver dato rifugio agli ucraini durante la guerra”, ha scritto il leader su Twitter, “Abbiamo deciso di sviluppare la cooperazione nel settore energetico. (LAPRESSE)

Zelensky ha anche chiesto che l'Italia sia tra i garanti della sicurezza dell'Ucraina. DISTRIBUTION FREE OF CHARGE - NOT FOR SALE (Il Sole 24 ORE)

Zelensky, videomessaggio all'Italia: "Grazie per l'assistenza al nostro popolo". 20 giugno 2022. "Più di 5 milioni di persone hanno lasciato il Paese e trovato rifugio altrove, soprattutto in Italia. Così il presidente ucraino Volodymyr Zelensky in un videocollegamento al Global Policy Forum dell'Ispi, ricordando la Giornata internazionale del rifugiato. (Liberoquotidiano.it)

Muoversi verso l'Unione europea per noi è un fattore unificante e ricevere lo status di candidato ci rafforzerebbe "Dall'inizio della guerra - ha sottolineato il presidente ucraino - dodici milioni di ucraini hanno dovuto lasciare le loro case. (Gazzetta di Parma)

Grazie per preservarlo”, ha poi detto Zelensky. L’adesione all’Unione europea – ha aggiunto – “è un elemento unificante per i cittadini” ucraini (Il Faro online)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr