Ibanez: "Italia, chiamami. Mourinho mi ha insegnato molto. Juve? Siamo pronti"

Siamo la Roma SPORT

Le parole del difensore brasiliano. Roger Ibanez ha rilasciato un’intervista a “Il Corriere dello Sport”.

«In realtà Mourinho sapeva quanto io ci tenessi: mi ha solo detto occhio, se non vieni in ritiro poi devi recuperare il terreno perduto.

«Mourinho mi ha insegnato tante cose.

Invece adesso Ibañez è un quasi titolare.

Del resto per un difensore l’occasione per segnare capita quasi solo sulle palle inattive: sono momenti da sfruttare, possono essere decisivi»

(Siamo la Roma)

Su altri media

Roberto Mancini ci sta pensando, il giocatore pure. Adesso la valutazione è tecnica: Mancini dovrà capire se, in vista del Mondiale, gli può far comodo un difensore con certe caratteristiche. (Pagine Romaniste)

Come emerso nelle ultime settimane, Roberto Mancini ha bisogno soprattutto in difesa di un centrale di piede destro. Mancini pensa a Ibañez in Nazionale. L'ultima parola sulla "naturalizzazione" di Ibañez spetterà al commissario tecnico, che ha già nel gruppo campione d’Europa tre naturalizzati brasiliani (Fantacalcio ®)

Per me era meglio andare in un grande club, anche con il rischio di fare panchina. Roger Ibanez svela i retroscena di un suo possibile passaggio al Bologna due anni fa. Queste le sue parole, riportate da TuttoMercatoWeb: "All'Atalanta con Gasperini non giocavo? (Tuttobolognaweb)

Loro sono grandi, ma noi siamo in crescita" Ci stiamo già pensando da giorni. (Tutto Juve)

Non ho mai pensato di considerare le proposte di altri club". Non posso nemmeno dire che sia una fortuna per me, perché sono sempre stato pronto a giocare". (TUTTO mercato WEB)

Il tecnico giallorosso José Mourinho ha presentato in conferenza stampa la sfida delle 18:00 contro l'Empoli. Migliorano le condizioni di Pellegrini, rientrato dalla Nazionale con qualche linea di febbre. (Voce Giallo Rossa)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr