Ecco perché con le auto elettriche rischiamo di pagare un’altra tassa allo stato

InvestireOggi.it ECONOMIA

Man mano che le auto elettriche vedranno salire la quota di mercato, il gettito delle accise e dell’IVA su di esse si contrarrà

Cosa accadrebbe ai conti pubblici, qualora questo gettito andasse interamente perduto con il passaggio alle auto elettriche?

Ad ogni modo, l’indicazione che sembra arrivare da Bruxelles è chiara: le auto elettriche sono il futuro.

Paesi produttori di auto come Germania, Francia e Italia non hanno molto interesse ad accelerare la transizione energetica su questo mercato. (InvestireOggi.it)

Su altri media

Per contro, è diminuita la quota di mercato delle vetture a carburanti tradizionali, vale a dire a benzina e gasolio, che insieme rappresentano il 62,2% delle nuove automobili vendute Anche la domanda di auto ibride è fortemente aumentata durante questo periodo di tre mesi, rappresentando il 19,3% delle immatricolazioni di auto nell’UE”, come si legge in una nota diffusa dall’ANSA. (Settenews)

Nizza è la seconda Métropole del sud della Francia a rapportarsi con Getaround dopo Aix-Marseille-Provence. Concedendo spazi riservati su strada ai soli veicoli elettrici, la città di Nizza si impegna a ridurre il più possibile l'inquinamento atmosferico e acustico nel suo spazio urbano. (MontecarloNews.it)

I punti individuati sono nel parcheggio dell’Iperal, alla stazione Villa, A Besana centro, al centro sportivo Alcide De Gasperi a Villa Raverio, a Cazzano, Vergo Zoccorino e Montesiro. Le prime saranno installate a novembre. (IL GIORNO)

Fino a quel momento le auto full elettric saranno molto più inquinanti (sic!). Il biossido di carbonio (CO2) delle nuove auto dovrà diminuire, rispetto al 2020, del 55% dal 2030 e del 100% dal 2035. (Filodiritto)

Ai cittadini verrà regalata un’ora sul primo giro di noleggio». Ieri mattina è stato infatti inaugurato l’arrivo della prima auto elettrica messa a disposizione dal Comune per i suoi cittadini. (Brescia Oggi)

La quota di mercato dei veicoli elettrici a batteria è più che raddoppiata, dal 3,5% nel secondo trimestre del 2020 al 7,5% dello stesso periodo di quest'anno. Nel secondo trimestre del 2021, le immatricolazioni di auto a ricarica elettrica hanno registrato un’ulteriore crescita nell’Unione Europea. (Radio Colonna)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr